Assembramenti in un negozio di viale Gramsci: denunce

Altre Notizie

Supporto alla genitorialità, a Bologna attivo un nuovo sportello di consulenza educativa anche per adolescenza e preadoloscenza

di Redazione Bologna È attivo da alcune settimane il nuovo sportello di consulenza educativa rivolto a genitori e adulti di riferimento di adolescenti e preadolescenti promosso da Asp Città di Bologna in collaborazione con il Comune. L’iniziativa, realizzata con il contributo per lo sviluppo e la qualificazione dei Centri per le famiglie e per le […]

Rapina in un supermercato a Bologna

di Redazione Bologna Nel pomeriggio dello scorso 5 dicembre 2022, l’equipaggio di Volante del Commissariato di San Giovanni in Persiceto ha eseguito l’arresto nei confronti di una donna straniera di circa 40 anni per una rapina avvenuta all’interno del supermercato IN’S sito alle porte di San Giovanni in Persiceto. La donna era stata sorpresa dal […]

Meloni è stanca delle “critiche alla manovra”, insomma con le critiche non ce la fanno

di Giovanna Di Rosa La presidente del Consiglio è “stanca delle critiche” alla manovra e trascina Palazzo Chigi sulla pericolosa soglia del come si permettono che è sempre un pessimo segno. Se ci sono critiche ci sono criticità evidentemente, dunque piuttosto che insofferenza sarebbe bene manifestare umiltà, perché chi la bicicletta se l’è cercata poi la bicicletta […]

Condividi

di Redazione #Modena twitter@modenanewsgaia #Cronaca

 

Erano in sei nell’esercizio di vicinato di viale Gramsci senza rispettare le distanze di sicurezza previste dalle norme per la prevenzione del contagio da  Covid-19, un’altra decina di persone si era assembrata all’esterno. All’arrivo della Polizia locale di Modena, giunta sul posto in seguito alla segnalazione di residenti della zona, gli avventori si sono affrettati ad uscire dal negozio e a mescolarsi agli altri presenti all’esterno mettendosi tutti in fila lungo il viale. E’ invece stata denunciata, in base all’articolo 650, la dipendente di nazionalità ghanese, per aver violato le prescrizioni imposte dal decreto vigente che impone ai gestori di far rispettare ai clienti la distanza interpersonale di almeno un metro.

Il reato prevede l’arresto fino a 3 mesi o l’ammenda fino a 206 euro; inoltre gli atti verranno trasmessi alla Prefettura ai fini della sospensione dell’attività commerciale. Il negozio è infatti già colpito da diffida da parte del Suap per numerose violazioni di carattere commerciale accertate dalla Polizia Locale tra gennaio e febbraio ed è stato oggetto di frequenti segnalazioni per situazioni di disturbo, giunte anche attraverso il controllo di vicinato, molto attivo in zona.

 

(23 marzo 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 





 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0

0
0

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: