Al buio, sporco e denutrito: i Carabinieri sequestrano un pitbull

Altre Notizie

Le celebrazioni del Giorno della Memoria a Scandiano

di Redazione Scandiano La mattina del 27 gennaio le celebrazioni del Giorno della Memoria a Scandiano. Prima della commemorazione ufficiale, il sindaco Matteo Nasciuti ha lucidato la pietra d’inciampo dedicata a Guglielmo Corradini, antifascista e partigiano scandianese deportato e ucciso a Mathausen, in piazza Spallanzani. Con lui anche un parente di Corradini, Luca Basenghi, con la figlia […]

La Rocca di Scandiano in rosa per onorare il Giro d’Italia

di Redazione Sport Mancano 100 giorni alla partenza del Giro d’Italia 2023, qualcuno in più alla prima storica partenza di tappa da Scandiano, il 16 maggio nella frazione che condurrà i ciclisti a Viareggio. Nella serata del 26 gennaio l’amministrazione comunale ha dato appuntamento davanti alla Rocca a tutte le ciclistiche scandianesi per dare ufficialmente il […]

Condividi

di Redazione #Mirandola twitter@modenanewsgaia #Società

 

L’hanno trovata i Carabinieri; al buio, rinchiusa in una gabbia posizionata in un sotterraneo di un casolare abbandonato di Via Valli, denutrita ed in condizioni igieniche quantomeno precarie. Lei è Jessica, un cane pitbull di diciotto mesi, costretta in quelle condizioni dal padrone, un 43enne di Mirandola.

I militari, a cui erano giunte alcune segnalazioni di un cane che passava la notte a guaire, si sono recati nella zona fino a quando la loro attenzione è stata richiamata dai latrati dell’animale, l’hanno così scovata, rannicchiata in quell’angusto posto, e l’hanno liberata, affidandola al canile del posto dopo averla rassicurata e rifocillata.

Il proprietario dovrà ora rispondere del reato di maltrattamento di animali.

 

 

(10 settembre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 

 

 

 

 




 

 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: