Cinque arresti per spaccio di cocaina, sgominato un gruppo organizzato. Il video

di Redazione #Modena twitter@gaiaitaliacom #Cronaca

 

Il 17 gennaio 2020, nelle province di Modena e Parma, il NORM della Compagnia Carabinieri di Sassuolo eseguirà un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall’Ufficio GIP del Tribunale di Modena, su richiesta della locale Procura della Repubblica – PM Dott. Giuseppe Amara nei confronti di cinque stranieri, originari del Marocco, tutti gravati da pregiudizi di polizia specifici, ritenuti responsabili di concorso nella detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’indagine, condotta dal dicembre del 2018 all’aprile del 2019, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Modena e supportata da attività tecniche d’intercettazione, ha consentito di documentare l’esistenza di un gruppo di spacciatori di cocaina, residenti nel comune di Castelvetro di Modena, e attivi nelle piazze di spaccio nella Valle del Panaro della provincia di Modena (Castelvetro di Modena, Castelnuovo Rangone, Vignola e Spilamberto).

In particolare, gli indagati utilizzavano autovetture intestate a terze persone, allo stato non indagate, per celare lo stupefacente che acquistavano in Lombardia e che distribuivano in zona, con cadenza di due/tre volte alla settimana.

Nel corso dell’attività investigativa:
– è stato ricostruito il volume complessivo di assuntori abituali di cocaina, i quali nel corso di un anno, avevano acquistato un totale di quasi 5000 dosi per un peso complessivo di circa 4 kg ed un giro d’affari stimato di oltre trecentomila Euro;
– sono già state tratte in arresto 4 persone ed è stato sequestrato mezzo chilo circa di cocaina.

L’operazione ha visto impegnati 30 Carabinieri della Compagnia di Sassuolo, con l’ausilio dei cani antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Bologna ed il supporto dall’alto dell’elicottero del Nucleo Elicotteri CC di Forlì.

Quattro dei cinque stranieri sono stati tratti in arresto nelle prime ore del mattino mentre un quinto è stato denunciato a piede libero. Nel corso delle perquisizioni, nell’autovettura di uno dei quattro sono state rinvenute altre sette dosi di cocaina, pronte per essere smerciate.

Informa un comunicato stampa dei Carabinieri.

 

 

(17 gennaio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: