La Polizia Locale di Sassuolo denuncia per furto un’intera famiglia

Altre Notizie

Andrea Pennacchi, comico geniale, al Teatro Cinema Boiardo il 16 febbraio con “Mio padre – Appunti sulla guerra civile”

di Redazione Spettacoli Domenica 6 maggio 1945, alle 10 e tre quarti, mio padre, nome di battaglia Bepi, mio zio Vladimiro e il tenente degli alpini Stelio Luconi medaglia d’oro al valor militare in Russia scoprono di aver vinto la Seconda Guerra Mondiale. Quando è morto mio padre, mi sono svegliato di colpo, come ci si […]

Bologna, dodici misure cautelari tra appartenenti al Collettivo Universitario Autonomo e Laboratorio Cybilla

di Redazione Bologna Questa mattina la DIGOS della Questura di Bologna ha eseguito su disposizione della locale Procura della Repubblica, nella persona del Procuratore Capo dott. Giuseppe Amato e del dott. Antonio Gustapane, titolare delle indagini, 12 misure cautelari, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Bologna, dott. Claudio Paris, a carico di altrettanti appartenenti del Collettivo […]

“Peng”, al Teatro delle Passioni dal 9 al 12 febbraio 2023

di Redazione Spettacoli Dal 9 al 12 febbraio (giovedì e venerdì ore 20.30, sabato 19.00 e domenica 16.00) prosegue con Peng il percorso Le Passioni allo Storchi, cinque allestimenti che disegnano un filo rosso dedicato al Teatro delle Passioni. Lo spettacolo è allestito direttamente sul palcoscenico su una gradinata con 50 posti, in stretta prossimità […]

Il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano è il primo in Europa con doppia certificazione FSC e PEFC per la gestione forestale sostenibile e i servizi...

di Redazione Bologna In Italia i boschi arrivano a coprire il 37% del territorio: un grande valore che deve però essere gestito in maniera opportuna[1]. È infatti necessario tutelare il patrimonio forestale e arboreo italiano a 360 gradi, tenendo conto dei suoi “servizi ecosistemici”, ovvero i benefici multipli forniti dagli ecosistemi al pianeta e al genere […]

Abusivismo commerciale, la Polizia Locale ha sequestrato 230 pezzi di articoli in pelle contraffatti

di Redazione Bologna Nel corso dei sevizi di contrasto all’abusivismo commerciale, sabato 4 febbraio, agenti del reparto Commerciale della Polizia Locale hanno sequestrato circa 230 pezzi di merce contraffatta in tre interventi: uno in via Montebello e due in via Indipendenza dove, dopo il primo sequestro, alcuni venditori avevano deciso di riposizionarsi. In particolare, un venditore […]

Condividi

0Shares





di Redazione #Sassuolo twitter@modenanewsgaia #Cronaca

 

Una famiglia di quattro persone, di origini nordafricane, è stata denunciata per furto alla Procura della Repubblica di Modena dagli agenti della Polizia Locale di Sassuolo a seguito di una attenta attività d’indagine partita nel Luglio scorso.

Nel mese di luglio, infatti, erano stati denunciati furti di materiale ferroso avvenuti nel Centro Raccolta Arcobaleno in via madre Teresa di Calcutta: attraverso una attenta attività di indagine ed incrociando le informazioni acquisite sui frequentatori, oltre alle immagini di videosorveglianza e dei veicoli presenti nel centro raccolta, nei giorni scorsi la Polizia Locale di Sassuolo è riuscita a concludere le indagini permettendo di indentificare i quattro autori, due uomini e due donne, di etnia nordafricana e tutti appartenenti allo stesso nucleo familiare.

I quattro, con estrema naturalezza, si presentavano presso il centro raccolta anche in orario di apertura e quindi facilmente individuabili e nel contempo sicuri della loro impunità, depredavano il materiale che veniva stoccato all’interno dello stesso centro Raccolta caricandolo a bordo dei loro veicoli per poi successivamente essere stoccato altrove. Benché fosse materiale destinato alla distruzione e quindi di fatto inservibile, veniva ugualmente depredato per poi essere eventualmente rivenduto ovvero privato delle componenti che sul mercato parallelo avevano ugualmente un valore economico.

Gli autori del fatto, una volta individuati e messi davanti alle loro responsabilità non potevano fare altro che ammettere la loro partecipazione all’evento delittuoso. Si tratta di A.M. di anni 24, L.Z. di anni 52, L. F. di anni 24, D. H. di anni 49, tutti denunciati per furto alla Procura della Repubblica di Modena.

Così, opportunamente mondato del solito inutile commento del Sindaco Menani all’operato delle Forze dell’Ordine che facevano benissimo il loro mestiere prima di lui e lo faranno dopo di lui, il comunicato stampa ricevuto in redazione.

 

(13 ottobre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: