Rapina alla slot “Macao” di Mirandola: i Carabinieri arrestano un secondo uomo

di Redazione #Mirandola twitter@modenanewsgaia #Cronaca

 

Alle prime luce dell’alba dell’8 marzo dell’anno scorso due soggetti armati di pistola entrarono nella sala slot “Macao” di Mirandola e consumarono una rapina, impossessandosi dei circa 35mila euro che gli addetti stavano conteggiando proprio in quei minuti.

I carabinieri della Compagnia di Carpi dopo articolate indagini coordinate dalla Procura di Modena (Dr. Marco Niccolini), avevano arrestato nel gennaio 2019 l’addetto alla sicurezza del locale che la notte della rapina, d’accordo con gli altri due, aveva agevolato l’ingresso dei malviventi prima avvertendoli e poi consentendogli di scappare indisturbati.

Un paio di giorni fa hanno quindi eseguito un’ordinanza di custodia in carcere nei confronti di uno dei due autori materiali del fatto, un 27enne già noto alle Forze di Polizia che vive presso un campo nomadi di Reggio Emilia, dove i Carabinieri di Carpi lo hanno rintracciato.

 

(10 febbraio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: