14 C
Sassuolo
13.1 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

A Modena per l’Epifania visite guidate a mostre e musei

“L’arte del dono” al Museo Civico, la mostra di Giulia Napoleone alla Poletti, visita combo a Ghirlandina e sale storiche del Palazzo Comunale, il Duomo in mattoncini Lego [....]
HomeModena CulturaAlla Biblioteca Poletti visita guidata alla mostra “Il Corpo della Parola”

Alla Biblioteca Poletti visita guidata alla mostra “Il Corpo della Parola”

Sabato 7 ottobre, alle 16, nell’ambito della 19ª Giornata del Contemporaneo, visita guidata a “Il corpo della parola”, la mostra di libri d’artista di Giulia Napoleone allestita alla Biblioteca civica d’arte e architettura Luigi Poletti. La mostra espone per la prima volta un’ampia selezione dei libri, manoscritti o tipografici, creati da Giulia Napoleone in sessant’anni di infaticabile e appassionato lavoro, accanto a fotografie, carte e bozzetti editoriali tratti dal suo archivio privato.

L’artista è maestra nel dare corpo alla parola di poeti e scrittori, antichi e moderni, attraverso i segni del bulino e del punzone, del pastello e del nero di china, tracciati su carte pregiate, vestite di raffinate legature.

A guidare il percorso tra le sessanta opere esposte, realizzate tra il 1976 e il 2023, sarà il curatore della mostra Paolo Tinti, docente di Storia del libro e di Bibliografia all’Università di Bologna. La partecipazione è gratuita, su prenotazione (telefonando al numero 059 203 3372). In occasione della visita guidata, sabato 7 ottobre la biblioteca Poletti sarà aperta, in via straordinaria, per tutto il pomeriggio (dalle 15 alle 19), con possibilità di visitare la mostra.

La mostra si compone di cinque sezioni che schiudono le porte al mondo del libro d’artista, raro e a volte unico: “Il corpo e la penna”, dedicato ai libri manoscritti; “La parola agli editori” e in particolare all’amico Vanni Scheiwiller; “Piccoli ma preziosi”, con i volumi usciti da coraggiosi microeditori; “Immagini sotto al torchio” che dà la parola ai galleristi e agli stampatori d’arte; “Vestire il libro”, con legature, coperte e copertine nate dal sodalizio con geniali artefici, quali Josef Weiss, a testimoniare le molteplici relazioni di Giulia Napoleone con editori e stampatori d’arte divenuti importanti compagni di strada.

I libri d’artista sono solo una parte del lavoro artistico di Giulia Napoleone che si dedica anche a dipinti e sculture e, soprattutto, incisioni. Nuclei significativi della sua produzione grafica sono conservati all’Istituto nazionale per la Grafica, nel Gabinetto disegni e stampe degli Uffizi, in musei stranieri.

La mostra “Il corpo della parola”, sarà visitabile fino al 4 febbraio 2024 ed è aperta il lunedì, dalle 14.30 alle 19, dal martedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 19; il sabato dalle 8.30 alle 13.

 

 

(5 ottobre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 



FIORANO MODENESE