Controlli stradali della Polizia Locale

Altre Notizie

Le celebrazioni del Giorno della Memoria a Scandiano

di Redazione Scandiano La mattina del 27 gennaio le celebrazioni del Giorno della Memoria a Scandiano. Prima della commemorazione ufficiale, il sindaco Matteo Nasciuti ha lucidato la pietra d’inciampo dedicata a Guglielmo Corradini, antifascista e partigiano scandianese deportato e ucciso a Mathausen, in piazza Spallanzani. Con lui anche un parente di Corradini, Luca Basenghi, con la figlia […]

La Rocca di Scandiano in rosa per onorare il Giro d’Italia

di Redazione Sport Mancano 100 giorni alla partenza del Giro d’Italia 2023, qualcuno in più alla prima storica partenza di tappa da Scandiano, il 16 maggio nella frazione che condurrà i ciclisti a Viareggio. Nella serata del 26 gennaio l’amministrazione comunale ha dato appuntamento davanti alla Rocca a tutte le ciclistiche scandianesi per dare ufficialmente il […]

Condividi

di Redazione Cronaca

L’ultima settimana dell’anno è stata all’insegna dei controlli notturni da parte della Polizia Locale di Sassuolo, sulle strade con il personale del Nucleo Infortunistica Stradale congiuntamente al Nucleo di Polizia Giudiziaria per prevenire eventuali incedenti causati da eccessiva velocità o da guida in stato di alterazione psicofisica, e per sanzionare violazioni al codice della strada.

Durante la settimana sono stati fermati due conducenti alla guida di altrettanti veicoli, in stato di ebrezza: uno aveva tasso alcolemico circa 4 volte il limite consentito, mentre l’altro si è rifiutato di sottoporsi al test. Per entrambi, è scattata la denuncia per guida in stato di ebrezza con ritiro della patente e ulteriori provvedimenti consequenziali sui veicoli.

Nella serata di mercoledì 28 dicembre sono stati effettuati  controlli stradali mediante l’utilizzo dell’apparecchiatura “targa-system”, nel quartiere Braida e in  via Ancora. Svariati veicoli non in regola con gli obblighi assicurativi e di revisione periodica; i conducenti sono stati sanzionati e nel caso della mancanza della copertura assicurativa i veicoli sono stati sequestrati. Tra questi il conducente di un ciclomotore è risultato privo sia di patente di guida che di copertura assicurativa scaduta da oltre due anni. A suo carico, oltre le sanzioni amministrative del caso, è stato posto sia sotto sequestro amministrativo che sotto fermo amministrativo il ciclomotore; a seguito di un ulteriore controllo è emerso che la persona nominata custode del veicoli, non lo custodiva rispettando gli obblighi di legge; pertanto a suo carico è scattata una denuncia penale e il veicolo è stato nuovamente sequestrato per la confisca definitiva.

Un altro conducente, questa volta di un’autovettura che, proveniente da Magreta, percorreva via Ancora con direzione di marcia verso Sassuolo, non si è fermato all’alt impostogli. Rintracciato e convocato in Comando, a seguito di minuziosa attività d’indagine, ammetteva le sue responsabilità, e dai successivi controlli emergeva che lo stesso era recidivo alla guida senza patente poiché mai conseguita e il veicolo condotto era sospeso dalla circolazione per mancata revisione; inoltre sul veicolo stesso erano presenti fermi fiscali. Per le violazioni commesse, la persona, veniva sanzionata e denunciata all’Autorità Giudiziaria, ed il veicolo oggetto sia di sequestro che di fermo amministrativo, in attesa del perfezionamento del provvedimento di confisca.

Nella serata di giovedì 29 dicembre la pattuglia di Polizia Locale dedicata ai controlli del centro cittadino ha notato una Ford Fiesta condotta da un uomo di etnia filippina, zizzagare rischiando di urtare veicoli in sosta e pedoni transitanti. L’uomo non si è fermato all’alt, tanto che è iniziato un inseguimento terminato in via Agnini, anche grazie all’ausilio di una seconda pattuglia, allertata nel contempo via radio.

Il conducente è risultato sin da subito in evidente stato di ebbrezza tanto da rifiutarsi di effettuare la prova. È stato accompagnato presso i locali del Comando di Polizia Locale dove si tentava di sottoporlo ad accertamenti urgenti tramite etilometro, ma rifiutava più volte di soffiare ammettendo di aver bevuto molto vino. È stato denunciato per il reato previsto e punito dall’art 186 c 7 cds, ovvero rifiuto di sottoporsi ad accertamenti del tasso alcolemico; la patente è stata ritirata e l’autovettura a lui intestata è stata sottoposta a sequestro cautelare come previsto dal codice della strada.

Nel pomeriggio di venerdì 30 Dicembre, infine, durante un servizio di perlustrazione del centro cittadino, una pattuglia del pronto intervento, in via Mazzini, ha sottoposto a controllo di Polizia Stradale un veicolo sospetto. A seguito di accertamenti, è emerso che un cittadino italiano di 54 anni circolava nonostante il suo veicolo fosse sottoposto a fermo amministrativo. Il conducente, inoltre, circolava nonostante la sua patente fosse scaduta dal 2016, e per tale motivo fosse già stato sanzionato più volte da più forze dell’ ordine del distretto ceramico, per guida con patente scaduta , e guida con patente ritirata.

Per l’uomo, è scattata, quindi, la revoca della patente e il sequestro del veicolo ai fini della confisca.

Informa un comunicato stampa pubblicato integralmente.

 

(3 gennaio 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: