Convenzione tra il Comune di Sassuolo e la Casa Circondariale di Modena

Altre Notizie

Andrea Pennacchi, comico geniale, al Teatro Cinema Boiardo il 16 febbraio con “Mio padre – Appunti sulla guerra civile”

di Redazione Spettacoli Domenica 6 maggio 1945, alle 10 e tre quarti, mio padre, nome di battaglia Bepi, mio zio Vladimiro e il tenente degli alpini Stelio Luconi medaglia d’oro al valor militare in Russia scoprono di aver vinto la Seconda Guerra Mondiale. Quando è morto mio padre, mi sono svegliato di colpo, come ci si […]

Bologna, dodici misure cautelari tra appartenenti al Collettivo Universitario Autonomo e Laboratorio Cybilla

di Redazione Bologna Questa mattina la DIGOS della Questura di Bologna ha eseguito su disposizione della locale Procura della Repubblica, nella persona del Procuratore Capo dott. Giuseppe Amato e del dott. Antonio Gustapane, titolare delle indagini, 12 misure cautelari, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Bologna, dott. Claudio Paris, a carico di altrettanti appartenenti del Collettivo […]

“Peng”, al Teatro delle Passioni dal 9 al 12 febbraio 2023

di Redazione Spettacoli Dal 9 al 12 febbraio (giovedì e venerdì ore 20.30, sabato 19.00 e domenica 16.00) prosegue con Peng il percorso Le Passioni allo Storchi, cinque allestimenti che disegnano un filo rosso dedicato al Teatro delle Passioni. Lo spettacolo è allestito direttamente sul palcoscenico su una gradinata con 50 posti, in stretta prossimità […]

Il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano è il primo in Europa con doppia certificazione FSC e PEFC per la gestione forestale sostenibile e i servizi...

di Redazione Bologna In Italia i boschi arrivano a coprire il 37% del territorio: un grande valore che deve però essere gestito in maniera opportuna[1]. È infatti necessario tutelare il patrimonio forestale e arboreo italiano a 360 gradi, tenendo conto dei suoi “servizi ecosistemici”, ovvero i benefici multipli forniti dagli ecosistemi al pianeta e al genere […]

Abusivismo commerciale, la Polizia Locale ha sequestrato 230 pezzi di articoli in pelle contraffatti

di Redazione Bologna Nel corso dei sevizi di contrasto all’abusivismo commerciale, sabato 4 febbraio, agenti del reparto Commerciale della Polizia Locale hanno sequestrato circa 230 pezzi di merce contraffatta in tre interventi: uno in via Montebello e due in via Indipendenza dove, dopo il primo sequestro, alcuni venditori avevano deciso di riposizionarsi. In particolare, un venditore […]

Condividi

di Redazione #Sassuolo twitter@modenanewsgaia #Modena

 

Una convenzione tra il Comune di Sassuolo e la Casa Circondariale di Modena per realizzare un progetto lavorativo di reinserimento sociale dei detenuti è stata approvata dal Comune di Sassuolo con la delibera di Giunta n°204 del 20 novembre scorso in corso di pubblicazione all’Albo Pretorio.

Il Comune di Sassuolo e la Casa Circondariale di Modena, valutata la positiva esperienza pregressa  – si legge nella delibera – hanno proceduto alla stipula di una nuova convenzione per l’avvio di progetti di pubblica utilità ai sensi della normativa succitata, promuovendo la realizzazione di un progetto volto ad offrire una opportunità di recupero sociale per un gruppo di soggetti ristretti sul territorio del Comune di Sassuolo, comportante nella fattispecie il coinvolgimento di detenuti da impiegare in interventi di pulizia di aree cittadine pubbliche e patrimoniali e/o di edifici del patrimonio comunale compresi piccoli lavori di manutenzione, nonché in operazioni di trasloco su richiesta dei servizi comunali”.

La convenzione avrà durata di un anno, con possibilità di rinnovo previa richiesta di una delle due parti prima della naturale scadenza: le persone individuate svolgeranno, sotto il coordinamento di Sgp, lavori di piccola manutenzione nelle strade, nei parchi e negli edifici cittadini.

I soggetti saranno individuati e messi a disposizione dalla Casa Circondariale di Modena ed i lavori potranno riguardare (a titolo esemplificativo e non esaustivo):  piccoli interventi manutenzione stradale (marciapiedi, buche) e di edifici pubblici (tinteggiature, piccole riparazioni ecc.); la pulizia di aiuole, aree verdi e parchi; gli interventi resi necessari a seguito di particolari eventi atmosferici (rimozione neve dalle aree pubbliche comunali come marciapiedi, scuole, parcheggi); tinteggiatura di arredo urbano (panchine, cestini, ecc), concorso per l’allestimento delle aree che ospitano eventi. I detenuti presteranno attività di pubblica utilità dalle ore 8 alle ore 13 per sei giorni alla settimana con due rientri pomeridiani (martedì e giovedì dalle 14.30 alle 17.30).

 

(22 novembre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: