E grazie al Gruppo Consigliare PD si svela il “mistero” del Teatro Carani e del comunicato “congiunto” dal Comune che congiunto non era

Altre Notizie

A Vignola “Dulan la sposa” di Melania G. Mazzucco, il 6 dicembre

di Redazione Spettacoli Scritto per Radio3 RAI nel 2001 da Melania G. Mazzucco e premiato al 53° Prix Italia come miglior radiodramma dell’anno, Dulan la sposa arriva sul palcoscenico del Teatro Ermanno Fabbri di Vignola martedì 6 dicembre alle ore 20.30 con la regia di Valerio Binasco, direttore artistico del Teatro Stabile di Torino dal 2018, […]

“Karnival” di Michela Lucenti | Balletto Civile, il 4 dicembre al Teatro Storchi di Modena

di Redazione Spettacoli Dopo il debutto a VIE Festival, Karnival della coreografa e danzatrice residente in ERT Michela Lucenti, prosegue la sua tournée e arriva al Teatro Storchi di Modena domenica 4 dicembre alle ore 16.00. Lo spettacolo è parte della rassegna di danza Carne – focus di drammaturgia fisica, curata dalla stessa Lucenti ed […]

Guida con falsa patente polacca, denunciato un 27enne

di Redazione Cronaca Guidava con una patente apparentemente emessa di recente dalle autorità della Polonia ma non aveva mai vissuto in quel Paese né, tantomeno, ne conosceva la lingua, come è emerso quando gli è stato domandato di leggere un testo in polacco. L’automobilista, un 27enne originario della Costa d’avorio e residente in città, non […]

Open Day al canile intercomunale di via Nonantolana

di Redazione Modena Domenica 4 dicembre il Canile intercomunale di Modena propone un open day per far conoscere la struttura e presentare gli ospiti a quattro zampe in cerca di una famiglia e di una casa. Dalle 10 alle 16, nella struttura di via Nonantolana 1219, i gestori della cooperativa sociale Caleidos e del gruppo Argo, […]

Condividi

di Redazione #Sassuolo twitter@sassuolnewsgaia #TeatroCarani

 

Grazie ad un nota del Gruppo Consigliare del PD di Sassuolo, si riesce a fare un po’ di chiarezza sulla confusa nota stampa “congiunta” [sic], ricevuta qualche giorno fa in redazione e della quale vi abbiamo dato sufficiente conto nei giorni scorsi, contestandone la fumosità e la mancanza di nomi e cognomi, necessari, ai fini della correttezza dell’informazione.

La nota del Gruppo Consigliare PD parla di trattative “finalmente concluse” per “l’acquisto del Teatro Carani”, manifestando soddisfazione.

“Da quando il Teatro, a causa delle ben note vicende, è stato chiuso per ordine del prefetto, tutta la città ha accusato il colpo, perché  questo edificio, oltre all’importante funzione di contenitore culturale, è da sempre stato uno dei luoghi simbolo della socialità sassolese. Abbiamo fatto diversi tentativi, come si ricorderà, per arrivare a un accordo con la proprietà, tentativi vincolati dal fatto che l’acquisto dell’immobile stesso per la Pubblica Amministrazione era impossibile – scrive la nota stampa del PD. “Il percorso  individuato e perseguito dal sindaco Pistoni, cioè sollecitare una cordata di imprenditori privati che si addossassero le spese per l’acquisto e la ristrutturazione, è stato lungo e irto di difficoltà; ora, con enorme soddisfazione di tutti, dei cittadini, degli ex amministratori e dell’attuale amministrazione, è arrivato allo step finale. Non bastano le parole per ringraziare quegli imprenditori, Luca Mussini, Claudia Borelli e tutta la famiglia,  che hanno sempre creduto in questo progetto e hanno condotto trattative delicate, con discrezione e tatto, senza lasciarsi distrarre dalle polemiche e dai rumors che spesso venivano sollevati ad arte. Come tutti i sassolesi, non vediamo l’ora che il teatro possa riaprire in tutto il suo splendore, dopo i lavori per la ristrutturazione e la messa in sicurezza. Ci auguriamo che l’Amministrazione sappia contribuire con una programmazione culturale degna della bellezza e dell’importanza di questo luogo”.

Così si chiude la nota stampa del Gruppo Consigliare PD Sassuolo, con nomi, cognomi e circostanze, e davvero non si capisce il perché di una cortina fumosa attorno a nomi che erano noti e che non si voleva fossero noti. Sarebbe auspicabile maggiore trasparenza nella comunicazione tra l’attuale giunta e gli organi d’informazione, posto che non tutte le testate applicano la politica del copia incolla acritico.

 

 

(31 ottobre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 





 

 

 

 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: