Eseguite ordinanze a Castelfranco Emilia e Finale Emilia

di Redazione #Modena twitter@modenanewsgaia #Provincia

 

Nella serata del 5 luglio, i Carabinieri del Comando Stazione di Finale Emilia, hanno eseguito un’ordinanza di esecuzione pena, emessa dal Tribunale di Modena, nei confronti di un 49enne, agricoltore del posto, dovendo questi espiare la pena di un anno e quattro mesi di reclusione per il reato di lesioni aggravate in concorso. I fatti risalgono all’ottobre del 2018, quando l’uomo, insieme da altri due amici, aggredì due fratelli nel piazzale antistante al Seminario di Finale Emilia, provocando ad uno di loro ferite giudicate guaribili in 25 gg.

L’uomo dovrà espiare la pena agli arresti domiciliari

Contemporanemante i Carabinieri della Tenenza di Castelfranco Emilia, eseguivano una ordinanza di esecuzione pena, emessa dal Tribunale di Modena, nei confronti di un 54enne, originario del napoletano, ma domiciliato a Castelfranco Emilia, che doveva espiare una pena residua di un anno e dieci mesi di reclusione per il reato di rapina aggravata. I fatti risalgono al gennaio del 2016 quando un gruppo di quattro persone, armate di pistole, fecero irruzione all’interno della Cassa di Risparmio di Cento, riuscendo ad impossessandosi della somma di qualche decina di migliaia di euro, in banconote di vario taglio e valute.

L’uomo dovrà scontare la pena residua presso il Carcere Sant’Anna di Modena.

 

(6 luglio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 



Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: