“Il Comune di Casalgrande è disperato”. Il leghista Menani fa la sua porca figura anche sul Ponte di Veggia

Il Sindaco leghista di Sassuolo, Menani

di M.S. #IlSassolino twitter@sassuolnewsgaia #Viabilità

 

Il Sindaco Menani colpisce ancora ed anche sul Ponte di Veggia riesce a fare la sua porca figura. Durante un incontro con il suo omologo di Casalgrande, DaviddiMenani riesce a non fare quadrare nulla e a dare l’impressione che l’interesse prioritario sia andare a battere cassa in regione o al Ministero. tanto questi sono tempi di vacche grasse.

Con una dichiarazione di dubbio gusto, e di pochissima praticità fattiva, Menani dichiara poi che il “Comune di Casalgrande è disperato”, frase alla quale Casalgrande risponde con un “Casalgrande non è un comune ‘disperato’: questa è una parola che non fa parte del nostro vocabolario ne pratico ne politico. Per chi amministra, l’orizzonte è quello della soluzione dei problemi, e la troveremo anche in questo caso”. Appunto, chi amministra.

Menani non ha risparmiato il suo torrenziale e vuoto eloquio alla Gazzetta di Modena che non si è tirata indietro, perché è sempre bene alimentare un po’ di campanilismo. Fa bene alle copie e ai like su Facebook. E fa discutere sui problemi anche al di là dei Menani di turno.

Non possiamo fare passare i pullman perché sono carichi che il ponte non può sopportare (…) adesso stiamo vedendo una soluzione anche per il problema dei trasporti (quali? quelli delle auto che dovrebbero rispettare il limite dei 30kmh e sfrecciano come sui circuiti di F1?, ndr). Ci sono delle idee: quelle che hanno tirato fuori fino ad adesso (chi le ha tirate fuori?, ndr) sono impraticabili, chiederebbero un impegno da parte della Polizia municipale e delle manutenzioni che sarebbero onerose. Quindi andremo a un incontro con Amo e vedremo quali soluzioni ci saranno per il trasporto scolastico (…) dovremo andare a battere cassa in Regione, dove sembra ci sia una porta socchiusa, e se non ci darà un finanziamento o ce lo darà basso andremo al Ministero per le Infrastrutture a chiedere una mano. La spesa è importante: 2,8 milioni di euro per fare l’adeguamento sismico, il consolidamento e la messa in sicurezza delle arcate. Avevamo pensato anche a una ciclopedonale di fianco, però ci hanno presentato un conto da un milione e 800mila euro e adesso vedremo un attimino quel che riusciremo a fare. È un intervento che finanziato dal Comune è un po’ oneroso e difficile, dovremmo metterci 1,4 milioni e un modo si trova. Il Comune di Casalgrande è disperato, loro non riescono».

Tocca sorvolare sulla correttezza dell’eloquio che, siamo certi, il quotidiano modenese ha riportato fedelmente. Insomma Menani vuole andare a battere cassa, non risolvere il problema del passaggio sul Ponte di Veggia e costruire una “pista ciclabile di fianco” [sic] quando una pista ciclabile c’è già, con ponte corrispondente a circa trecento metri da quello di Veggia e sbocco diretto al polo scolastico di Sassuolo. Questo scrivente non guida l’automobile e percorre quotidianamente quel tratto di ciclabile. Con una bretella che ora manca, si potrebbe andare da Casalgrande a Sassuolo pedalando, con benefici per l’ambiente circostante e per il proprio fisico.

La risposta di Casalgrande non si è fatta attendere, la trovate qui, e sembra improntata ad un po’ più sano spirito pragmatico, senza quella competitività da primo della classe un po’ patetico che caratterizza chi vuole sembrare migliore a tutti i costi, tipico di certa politica leghista sgrammaticata ed impreparata che al ragionamento sostituisce la protervia e per la quale Menani è il Sindaco perfetto. Quello che invece di trovare soluzioni alimenta polemiche divisive.

Dunque sul Ponte di Veggia non si sa nulla di certo. Menani  chiacchiera, non sa fare altro, e accusa. E cosa volete che faccia uno che in pieno DPCM fa una funzione pubblica in sfregio alle regole anticontagio per affidarsi alla madonna? Gli tocca affidarsi a un dio. E l’unico disponibile in questo momento pare essere Stefano Bonaccini. Che non è nemmeno leghista. Quando si dice la buona fortuna.

(26 luglio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: