5.1 C
Sassuolo
9.4 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Relazioni internazionali. Emilia-Romagna e Québec insieme per la ricerca

Previsto un punto stampa per la firma del protocollo lunedì 26 febbraio, ore 10,30 in Regione, con il presidente Stefano Bonaccini e la ministra Martine Biron [....]
HomeFiorano ModeneseIl nuovo URP al servizio dei cittadini fioranesi

Il nuovo URP al servizio dei cittadini fioranesi

Nel 2023 sono stati 7.575 gli accessi (fisici, telefonici e tramite email) all’Ufficio Informazioni e Relazioni con il Pubblico (URP) del Comune di Fiorano Modenese, negli orari di apertura al pubblico, con una media giornaliera di circa 29 utenti al giorno. Un dato che conferma un’attività costante e stabile anche rispetto all’anno precedente (7.616 accessi nel 2022) ed anche la grande importanza di questo primo punto di accesso al Comune per i cittadini

L’URP rappresenta infatti il front office del Comune di Fiorano Modenese, a cui i cittadini si rivolgono, in prima battuta, per avere informazioni di vario tipo, anche non riguardanti l’Ente, per orientarsi tra i servizi e per segnalare disagi.

E’ aperto al pubblico, senza appuntamento, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00, il lunedì e giovedì anche dalle 14.00 alle 17.30. Negli orari d’ufficio risponde al numero 0536 833239 e alla mail info@fiorano.it.

Dopo il recente trasferimento nei nuovi locali dello Sportello del Cittadino, in via Vittorio Veneto n. 23 (davanti alla chiesa parrocchiale), anche fisicamente ora l’URP è davvero il primo contatto dei cittadini con il Comune.

Oltre alle informazioni sui servizi comunali, orari, recapiti e sulle bellezze artistiche e naturalistiche del territorio, una parte importante dell’attività dell’URP riguarda generalmente la raccolta di segnalazioni relative a strade, verde, edifici pubblici, manutenzioni varie, che vengono gestite tramite il portale Rilfedeur (RILevazione FEnomeni DEgrado Urbano).

Nel 2023 sono state 1.881 segnalazioni inserite in Rilfedeur ed inviate agli uffici comunali competenti per la risposta al cittadino, in aumento del 37% rispetto all’anno precedente.

Continuando nel processo di miglioramento organizzativo, partito a fine 2021, l’80% delle segnalazioni risulta chiuso a fine anno (era il 75% nel 2022) e per la maggior parte di quelle che sono ancora aperte (392) si tratta di segnalazioni recenti.

Nell’anno appena trascorso il 28% dei reclami (519) ha riguardato situazioni di degrado relative alle strade (buche, marciapiedi, segnaletica), percentuale in calo sul totale delle segnalazioni, rispetto al 2022 (33%). Le risorse stanziate nel 2022 e 2023 per il piano asfalti, insieme alla diversa organizzazione del settore manutenzione stanno producendo risultati.

Le segnalazioni relative alla manutenzione del verde pubblico (279) risultano il 15% del totale, percentuale in calo sul totale, rispetto al 2022. Grazie a queste segnalazioni e a quelle relative agli arredi urbani (151, ma nel conteggio sono comprese anche quelle relative alla manutenzione degli edifici pubblici e cimiteri) è stato attivato un programma di miglioramento dei giochi dei parchi e un piano di potature straordinario in corso in questo periodo.

Significativi anche i numeri relativi ai reclami per mancato rispetto di parcheggi, limiti di velocità, etc (115 segnalazioni), ma in linea con i numeri degli anni precedenti.

Un caso particolare sono invece, nel 2023, le segnalazioni su mancato ritiro e abbandono di rifiuti. Il cambiamento del sistema di raccolta avvenuto a inizio anno ha determinato, soprattutto nei primi mesi, un picco di segnalazioni (418), dovuto alla messa a punto del servizio e all’adattamento dei cittadini. Tutte le richiesta sono state evase grazie alla collaborazione tra Hera, Comune e i cittadini, facendo anche incontri con le parti interessate ed individuando soluzioni specifiche. Per diverso tempo sono state raccolte le segnalazioni sia tramite Rilfedeur sia tramite gli strumenti di segnalazione Hera (app gratuita ‘Il Rifiutologo’ e Servizio Clienti 800999500 per le utenze domestiche), che rappresentano il canale corretto per le segnalazioni dei cittadini sul tema rifiuti.

Per le problematiche relative all’illuminazione pubblica (compresi gli impianti semaforici),  invece, già dal 2021, il Comune ha sempre comunicato che occorre fare riferimento al numero dedicato 800 135501 o alla mail callcenterclienti-ita@engie.com. Con il cambio degli oltre 4.000 punti luce con lampade a LED della pubblica illuminazione la situazione è migliorata, anche se rimangono alcune situazioni per le quali è in corso l’individuazione della natura dei guasti che riguardano le linee elettriche e non le lampadine. Il Comune ha attivato un tavolo di lavoro permanente con il gestore della pubblica illuminazione (Engie) per monitorare queste problematiche, che pian piano si stanno riducendo.

“Le segnalazioni dei cittadini per problematiche di qualsiasi tipo, più o meno grandi, dalla buca pericolosa ai cestini da svuotare sottintendono un rapporto di fiducia instaurato da tempo con il Comune di Fiorano Modenese. – sottolinea  Carlo Santini, assessore all’organizzazione e al personale del Comune di Fiorano Modenese – Per noi sono una preziosa fonte di informazioni sia per la gestione di problematiche correnti, sia per l’individuazione di situazioni che richiedono interventi di manutenzione straordinaria. In questi anni il nostro obiettivo è stato quello di mettere a sistema questa fonte di informazione, costruendo una mappatura delle problematiche, migliorando i processi di lavoro e attivando sistemi di programmazione su tematiche come gli asfalti, il verde, le caditoie, i giochi, ecc. Ringraziamo i cittadini per la collaborazione, assicurando che il miglioramento avviato continuerà.”

L’URP è anche uno dei 4 punti del Comune di Fiorano Modenese dove è possibile completare la procedura per ottenere lo SPID, l’identità digitale che consente di accedere ai servizi online della pubblica amministrazione, senza spostarsi da casa. Nel 2023 sono stati 51 gli SPID completati con il riconoscimento de visu.

All’Ufficio Relazioni con il Pubblico è inoltre possibile prendere appuntamento per il servizio a tutela dei consumatori offerto dal Comune di Fiorano Modenese, tramite Federconsumatori, il lunedì pomeriggio. Un’opportunità molto apprezzata dai cittadini sottolineata con orgoglio dal comunicato stampa del Comune di Fiorano che informa sul successo dell’iniziativa.

 

 

(1 febbraio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



FIORANO MODENESE