11.4 C
Sassuolo
11.2 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità

CRONACA

Pubblicità

FIORANO MODENESE

Libri per la scuola di arabo di Fiorano Modenese

Donati dal Rotary di Sassuolo per i 70 studenti dell’attività didattica portata avanti dall’associazione “L’alba degli angeli”, provenienti da tutto il distretto ceramico [....]

Il mistero del liceo classico

EMILIA-ROMAGNA

HomeCopertina ModenaInterventi allo Skate Park per renderlo più sicuro (e divertente)

Interventi allo Skate Park per renderlo più sicuro (e divertente)

Rendere la struttura più sicura, fruibile, resistente nel tempo e divertente per gli utilizzatori è l’obiettivo dell’intervento previsto dal Comune di Modena allo skate park “Le Gobbe” di via Pignedoli, dove verranno installate alcune nuove strutture in cemento, al posto di quelle in legno, e verrà ripristinata parte della pavimentazione. I lavori hanno un valore complessivo di 100mila euro e sono co-finanziati per il 30 per cento dalla Fondazione di Modena nell’ambito dal “Bando Personae”; i ragazzi che frequentano l’area sono stati coinvolti dall’assessorato allo Sport nella fase di sviluppo nel progetto.

Diverse aree saranno interessate dall’intervento. In particolare, nella “mini rampa” è prevista la sostituzione della piattaforma esistente e il posizionamento di parapetti a protezione dei terrazzini collocati alla sommità delle superfici curvilinee di scorrimento; nel “quarter”, una struttura costituita da superficie di scorrimento curvilinea con un terrazzino al vertice, verrà posizionato un parapetto; nei “box 1”, “box 2” e “manual pad”, ostacoli costituiti da parallelepipedi in calcestruzzo con altezza variabile, saranno posizionati tubolari quadri in acciaio; nel “rail”, una struttura costituita da un tubolare di acciaio tondo in posizione parallela al terreno, sorretto da montanti in acciaio, e nei “bank 1” e “bank 2”, strutture costituite da un piano di scorrimento inclinato con un terrazzino al vertice, saranno effettuati lavori di manutenzione.

I piani di scorrimento curvilinei, inclinati e orizzontali, delle strutture saranno realizzati secondo la tecnica della lisciatura a mano del calcestruzzo, con spatole metalliche, sistema che assicura un alto livello di levigatura e durabilità della superficie nel tempo, anche con lo scopo di garantire alti livelli di prestazione e al tempo stesso di sicurezza da parte degli utilizzatori che praticano lo skatebording e altre discipline affini.

Infine, a completamento delle opere saranno effettuati i ripristini delle parti ammalorate della pavimentazione con materiali adeguati.

Nell’area di via Pignedoli è prevista la realizzazione di una nuova struttura all’avanguardia per lo skateboard e due piste per bmx con tutto ciò che serve per evoluzioni e acrobazie. Si tratta di uno dei tre interventi proposti dal Comune al bando “Sport e inclusione sociale” del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza, nell’ambito del programma Next Generation Modena. Lo scorso anno sono stati ammessi al finanziamento da parte del Governo per un valore complessivo di 2,1 milioni di euro e nelle scorse settimane sono stati aggiudicati i lavori all’azienda Cfc di Reggio Emilia: gli interventi prenderanno il via entro l’estate.

Grazie alle risorse del Pnrr, infatti, sarà costruito uno skatepark, anche per monopattini e pattini in linea, tra i più innovativi a livello nazionale: l’impianto si svilupperà su un’area di 60 per 35 metri con diverse rampe, pendenze, salti di quota del tipo “pipe” e “half pipe, “piramid box” e “bowl”, “quarter pipe” e “rail” per ospitare pure competizioni internazionali. Mentre le piste per il Bmx si svilupperanno su uno spazio di 35 per 40 metri e avranno livelli di difficoltà differenziati per essere utilizzati sia da bambini sia da esperti della disciplina.

 

(5 giugno 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


LEGGI ANCHE