25.9 C
Sassuolo
26.1 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità

CRONACA

Pubblicità

FIORANO MODENESE

EMILIA-ROMAGNA

HomeCopertinaL’Augusta Sorella alle Europee (anche se lei preferirebbe “di no”, ma nel...

L’Augusta Sorella alle Europee (anche se lei preferirebbe “di no”, ma nel caso ubbidirebbe)?

Pubblicità
Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

di GdR

Nominata da poco ai vertici di FdI in modo ufficiale, e quindi ufficialmente responsabile adesioni e segreteria politica, l’Augusta Sorella Meloni, di nome Arianna, potrebbe essere una delle candidate di punta di FdI forza sempre più somigliante a un partito-famiglia – ordinaria involuzione del partito-azienda – e pensate che colpo la trasformazione in Sorelle d’Italia con Augusto Cognato al seguito. Ma messo così è uno sporco e ingiusto pettegolezzo perché è lei stessa, in un’intervista al Corriere, a spiegare le ragioni di un suo eventuale impegno diretto: “In questo ultimo anno sono cambiate talmente tante cose, ci siamo assunti responsabilità enormi, tanti di noi sono impegnati in ruoli di vertice, di tutte le cosiddette aree interne della destra”. Ergo?

La risposta sta tutta nel suo “Sono un soldato” e se la potentissima sorella, anche presidente del Consiglio oltre che del partito dei Fratelli, Sorelle e Cognati d’Italia dovesse calare l’ordine dall’alto avremmo una nuova Meloni, l’Arianna, da chiamare onorevole, in un trionfo famigliare che non ha eguali, per ora, nemmeno nella favolosa famiglia Berlusconi. Del resto le lunghe militanze nell’ombra scatenano ambizioni ed è giusto che sia così, soprattutto quando si possono soddisfare al di là – molto al di là – delle normali rivendicazioni dopo la lunga militanza di cui sopra.

Perché lei, l’Arianna, dice di sé “nel partito conosco tutti, siamo davvero un gruppo che è non solo partito ma un legame di vita” e poi via a parlare delle insinuazioni sulla sua “vita famigliare” – quelle sì cretine, come se gli affari privati non fossero privati persino se fossero veri – e a regalare la visione idealistica della politica che promette cose e non ne fa neanche una: quella della sorella-presidente del Consiglio, ad esempio.

E la malinconia che prende lo stomaco a leggere tanto dolore, tanto lavoro, tanta abnegazione: senza neanche un beneficio. Tutto per la gloria.

Quanta sofferenza, quanto sacrificio. E mica per loro, ma per l’Italia. Questo è l’impegno che tutto desideravamo. Sincero. Fino in fondo. E mai per ambizione, ma per il sacro legame forgiato dal sacro fuoco: Sorelle d’Italia per salvare l’Italia. Mai in nome del potere, per buon cuore.

Siamo commossi. Speriamo lo siate un po’ anche voi.

 

(28 agosto 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Comune di Sassuolo
cielo sereno
26.5 ° C
26.9 °
25.9 °
59 %
0.9kmh
0 %
Mar
34 °
Mer
34 °
Gio
35 °
Ven
35 °
Sab
25 °

LEGGI ANCHE