Lotta biologica integrata alla zanzara tigre, conclusa con successo la sperimentazione

Altre Notizie

Andrea Pennacchi, comico geniale, al Teatro Cinema Boiardo il 16 febbraio con “Mio padre – Appunti sulla guerra civile”

di Redazione Spettacoli Domenica 6 maggio 1945, alle 10 e tre quarti, mio padre, nome di battaglia Bepi, mio zio Vladimiro e il tenente degli alpini Stelio Luconi medaglia d’oro al valor militare in Russia scoprono di aver vinto la Seconda Guerra Mondiale. Quando è morto mio padre, mi sono svegliato di colpo, come ci si […]

Bologna, dodici misure cautelari tra appartenenti al Collettivo Universitario Autonomo e Laboratorio Cybilla

di Redazione Bologna Questa mattina la DIGOS della Questura di Bologna ha eseguito su disposizione della locale Procura della Repubblica, nella persona del Procuratore Capo dott. Giuseppe Amato e del dott. Antonio Gustapane, titolare delle indagini, 12 misure cautelari, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Bologna, dott. Claudio Paris, a carico di altrettanti appartenenti del Collettivo […]

“Peng”, al Teatro delle Passioni dal 9 al 12 febbraio 2023

di Redazione Spettacoli Dal 9 al 12 febbraio (giovedì e venerdì ore 20.30, sabato 19.00 e domenica 16.00) prosegue con Peng il percorso Le Passioni allo Storchi, cinque allestimenti che disegnano un filo rosso dedicato al Teatro delle Passioni. Lo spettacolo è allestito direttamente sul palcoscenico su una gradinata con 50 posti, in stretta prossimità […]

Il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano è il primo in Europa con doppia certificazione FSC e PEFC per la gestione forestale sostenibile e i servizi...

di Redazione Bologna In Italia i boschi arrivano a coprire il 37% del territorio: un grande valore che deve però essere gestito in maniera opportuna[1]. È infatti necessario tutelare il patrimonio forestale e arboreo italiano a 360 gradi, tenendo conto dei suoi “servizi ecosistemici”, ovvero i benefici multipli forniti dagli ecosistemi al pianeta e al genere […]

Abusivismo commerciale, la Polizia Locale ha sequestrato 230 pezzi di articoli in pelle contraffatti

di Redazione Bologna Nel corso dei sevizi di contrasto all’abusivismo commerciale, sabato 4 febbraio, agenti del reparto Commerciale della Polizia Locale hanno sequestrato circa 230 pezzi di merce contraffatta in tre interventi: uno in via Montebello e due in via Indipendenza dove, dopo il primo sequestro, alcuni venditori avevano deciso di riposizionarsi. In particolare, un venditore […]

Condividi

di Redazione #Bologna twitter@bolognanewsgaia #Ambiente

 

Si è conclusa con successo la sperimentazione, in un’area di 80 ettari del quartiere Navile, della nuova tecnica di lotta biologica integrata alla zanzara tigre attraverso un trattamento porta a porta con prodotti larvicidi a basso impatto ambientale e l’impiego di maschi sterili per bloccarne la proliferazione.
Nell’area scelta lungo via Zanardi, compresa tra le vie Agucchi, Bertalia, Selva di Pescarola e via del Pane, la nuova strategia ha fatto riscontare una riduzione della densità di uova fertili di zanzara tigre del 73% dove i maschi sterili sono stati immessi nelle aree pubbliche in contemporanea al trattamento con larvidici nelle aree private, e del 54% nella zona dove sono stati trattati solo con larvicidi i cortili privati. Le percentuali sono state calcolate rispetto al resto della città dove si fa la lotta con larvicidi nei tombini pubblici. La valutazione di efficacia è stata fatta collocando nell’area 30 trappole per le uova che hanno permesso di raccoglierle, allevarle in laboratorio e verificarne la fertilità residua.

L’area individuata per la sperimentazione è stata suddivisa in due zone: una centrale dove l’intervento ha integrato le due tecniche (il trattamento porta a porta con prodotti larvicidi e il lancio di maschi sterili), e la zona circostante, più ampia, dove sono stati effettuati solo interventi porta a porta. Quest’ultimi hanno riguardato le aree private e sono stati possibili grazie alla collaborazione dei cittadini: nei cortili sono state trattate con prodotti larvicidi biologici tutte le raccolte d’acqua non eliminabili (tombini e simili) e rimosse, o messe in sicurezza, tutte le altre possibili fonti di infestazione. Tale intervento è stato replicato per 5 volte, con cadenza di 3-4 settimane circa, da giugno a settembre.
Ogni settimana, da giugno alla fine di settembre sono stati rilasciati nella zona centrale da 20mila a 50mila maschi sterili prodotti nell’allevamento del Centro Agricoltura Ambiente (CAA) di Crevalcore. I maschi sterili accoppiandosi con le femmine selvatiche, le rendono incapaci di deporre uova fertili e quindi ne bloccano la riproduzione. È una metodica sulla quale il CAA lavora da vent’anni, che non ha alcun impatto negativo sull’ambiente, sugli animali e sulla salute pubblica e che è stata sperimentata per la prima volta su un’area così estesa.
Si ricorda che i maschi sterili non pungono e quindi sono innocui, mentre sono le femmine di zanzara con le loro punture – il sangue serve per la maturazione delle uova – a provocare un fastidioso prurito.

Visti i risultati positivi la sperimentazione proseguirà anche il prossimo anno e prevederà in tutta l’area sperimentale: il rilascio di maschi sterili, con cadenza settimanale; il trattamento con prodotti biologici dei tombini nelle aree pubbliche; la promozione di un patto di collaborazione tra il Comune e i cittadini per le attività di lotta nelle aree domestiche.

Lotta alla zanzara, tutte le azioni messe in campo dall’Amministrazione comunale e cosa devono fare i cittadini: www.comune.bologna.it/zanzara.

 

(13 ottobre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 

 

 

 





 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: