Modena, per “Giardini d’Estate” il 22 agosto “Il Giardino delle Storie Incrociate”

Altre Notizie

Le celebrazioni del Giorno della Memoria a Scandiano

di Redazione Scandiano La mattina del 27 gennaio le celebrazioni del Giorno della Memoria a Scandiano. Prima della commemorazione ufficiale, il sindaco Matteo Nasciuti ha lucidato la pietra d’inciampo dedicata a Guglielmo Corradini, antifascista e partigiano scandianese deportato e ucciso a Mathausen, in piazza Spallanzani. Con lui anche un parente di Corradini, Luca Basenghi, con la figlia […]

La Rocca di Scandiano in rosa per onorare il Giro d’Italia

di Redazione Sport Mancano 100 giorni alla partenza del Giro d’Italia 2023, qualcuno in più alla prima storica partenza di tappa da Scandiano, il 16 maggio nella frazione che condurrà i ciclisti a Viareggio. Nella serata del 26 gennaio l’amministrazione comunale ha dato appuntamento davanti alla Rocca a tutte le ciclistiche scandianesi per dare ufficialmente il […]

Condividi

0Shares





di Redazione #Modena twitter@modenanewsgaia #Spettacoli

 

Incomincia con i burattini alle 18.30, e prosegue alle 21 con una mise en espace di attori della Compagnia permanente e allievi della Scuola di teatro di Ert, il sabato 22 agosto ai Giardini Ducali di Modena dei “Giardini d’Estate” a cura di Ert, nell’Estate modenese del Comune, sostenuta da Fondazione di Modena e Gruppo Hera. Ingresso gratuito per entrambi gli spettacoli, posti distanziati numerati, prenotazione d’obbligo via mail (biglietteria@emiliaromagnateatro.com), alla biglietteria del Teatro Storchi (da giovedì a sabato 10 – 14, tel. 059 2136021) o, in caso di disponibilità, anche al botteghino ai Giardini (da un’ora prima dello spettacolo).

Alle 18.30, quarto appuntamento con il teatro dei “Burattini d’Estate”, la Compagnia Walter Broggini propone “Pirù e il cavaliere di Mezzotacco”. Protagonista di questa avventura è Pirù, figura creata nel 1987 dalla fantasia della Compagnia, che non esita ad aiutare gli amici a rischio della vita e riserva il bastone ai cattivi, come il malvagio Cavalier Teodoro che vuole farsi incoronare Re, e ai prepotenti di cui non sopporta soprusi e prevaricazioni.

Alle 21 comincia la “mise en espace” intitolata “Il giardino delle storie incrociate: favole per cambiare il pianeta”. Sul palco per la produzione di Ert salgono gli attori della Compagnia permanente affiancati dagli allievi della Scuola di Teatro Iolanda Gazzerro – laboratorio permanente per l’attore corso Fondamenti di pratiche attoriali, approvato dalla Regione Emilia-Romagna e cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo.

Tutti gli appuntamenti dei Giardini d’Estate si svolgono in sicurezza e applicando le disposizioni dei decreti anti Covid – 19 (prenotazione, mascherine, distanziamento, disinfettanti…) con assistenza sul posto e informazioni sul sito di Ert (www.modena.emiliaromagnateatro.com). I Giardini d’Estate tornano domenica 23 alle 21 con il Salotto Aggazzotti e “Passione Latina (ingresso gratuito) e lunedì 24 alle 21 con “Vola alta Parola”, anteprima del Poesia Festival 2020 (ingresso gratuito).

 

(20 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: