Possesso di stupefacenti. Un arresto a Maranello

Altre Notizie

Supporto alla genitorialità, a Bologna attivo un nuovo sportello di consulenza educativa anche per adolescenza e preadoloscenza

di Redazione Bologna È attivo da alcune settimane il nuovo sportello di consulenza educativa rivolto a genitori e adulti di riferimento di adolescenti e preadolescenti promosso da Asp Città di Bologna in collaborazione con il Comune. L’iniziativa, realizzata con il contributo per lo sviluppo e la qualificazione dei Centri per le famiglie e per le […]

Rapina in un supermercato a Bologna

di Redazione Bologna Nel pomeriggio dello scorso 5 dicembre 2022, l’equipaggio di Volante del Commissariato di San Giovanni in Persiceto ha eseguito l’arresto nei confronti di una donna straniera di circa 40 anni per una rapina avvenuta all’interno del supermercato IN’S sito alle porte di San Giovanni in Persiceto. La donna era stata sorpresa dal […]

Meloni è stanca delle “critiche alla manovra”, insomma con le critiche non ce la fanno

di Giovanna Di Rosa La presidente del Consiglio è “stanca delle critiche” alla manovra e trascina Palazzo Chigi sulla pericolosa soglia del come si permettono che è sempre un pessimo segno. Se ci sono critiche ci sono criticità evidentemente, dunque piuttosto che insofferenza sarebbe bene manifestare umiltà, perché chi la bicicletta se l’è cercata poi la bicicletta […]

Condividi

di Redazione, #Maranello

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Sassuolo nella giornata del 17 maggio in Maranello, nella frazione Pozza, hanno arrestato un nordafricano dopo averlo sottoposto ad una perquisizione personale e domiciliare ed averlo trovato in possesso di un panetto di cocaina del peso di 252 g oltre a 8,3 g di hashish un bilancino di precisione insieme a vario materiale per il confezionamento. Lo stupefacente sarebbe probabilmente stato destinato ad acquirenti del distretto ceramico e avrebbe fruttato 15.000 euro così pura, ma sappiamo che essa viene tagliata con varie altre sostanze e quindi il peso si sarebbe raddoppiato e ovviamente anche il guadagno dell’attività delittuosa.

Il 43enne nordafricano è stato così arrestato e tradotto presso la casa circondariale di Modena e lo stupefacente posto sotto sequestro.

 

(21 maggio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: