Reggio Emilia ricorda il 77° anniversario del sacrificio dei sette Fratelli Cervi e di Quarto Camurri

Altre Notizie

Le celebrazioni del Giorno della Memoria a Scandiano

di Redazione Scandiano La mattina del 27 gennaio le celebrazioni del Giorno della Memoria a Scandiano. Prima della commemorazione ufficiale, il sindaco Matteo Nasciuti ha lucidato la pietra d’inciampo dedicata a Guglielmo Corradini, antifascista e partigiano scandianese deportato e ucciso a Mathausen, in piazza Spallanzani. Con lui anche un parente di Corradini, Luca Basenghi, con la figlia […]

La Rocca di Scandiano in rosa per onorare il Giro d’Italia

di Redazione Sport Mancano 100 giorni alla partenza del Giro d’Italia 2023, qualcuno in più alla prima storica partenza di tappa da Scandiano, il 16 maggio nella frazione che condurrà i ciclisti a Viareggio. Nella serata del 26 gennaio l’amministrazione comunale ha dato appuntamento davanti alla Rocca a tutte le ciclistiche scandianesi per dare ufficialmente il […]

Condividi

0Shares

0

0Shares

di Redazione #ReggioEmilia twitter@reggioemilnotiz #Storia

 

Reggio Emilia ha ricordato questa mattina il 77° anniversario della morte di Agostino, Aldo, Antenore, Ettore, Ferdinando, Gelindo e Ovidio, i sette fratelli Cervi, e di Quarto Camurri nel giorno in cui ricorre l’anniversario del loro eccidio, accaduto il 28 dicembre 1943, per mano dei fascisti, nel poligono di tiro cittadino. La cerimonia, alla quale hanno preso parte il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi e la presidente Istituto Alcide Cervi Albertina Soliani si è svolta al Poligono di Tiro di Reggio Emilia, senza pubblico nel rispetto della normativa anti Covid, ed è stata trasmessa in diretta sulle pagine Facebook dell’Istituto Cervi e del Comune.

 

(28 dicembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: