Regionali 2020, indicazioni per il voto domiciliare. Termine presentazione domande entro 11 gennaio 2020

di Redazione, #Sassuolo twitter@sassuolnewsgaia #Regionali2020

 

Alcune indicazioni utili riguardo il voto domiciliare, in vista delle Elezioni Regionali in programma domenica 26 gennaio 2020.
Possono esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano, gli elettori affetti da:

  • gravi infermità, tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione, in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali (decreto-legge 3 gennaio 2006 n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 gennaio 2006, n.22, modificato dalla legge 7 maggio 2009, n.46);
  • gravi infermità, tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l’ausilio dei servizi di trasporto pubblico che i Comuni organizzano in occasione di consultazioni per facilitare il raggiungimento del seggio da parte di elettori disabili (art. 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104).

Le disposizioni sul voto domiciliare si applicano nel caso in cui l’elettore dimori nel territorio della regione della quale è elettore.

L’elettore interessato deve far pervenire al sindaco del comune nelle cui liste elettorali è iscritto un’espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimora, corredata della prescritta documentazione sanitaria, in un periodo compreso fra il 40° e il 20° giorno antecedente la data di votazione, ossia fra Martedì 17 dicembre e Lunedì 6 gennaio 2020. Tale ultimo termine, tuttavia, in un’ottica di garanzia del diritto di voto costituzionalmente tutelato, deve considerarsi avere carattere ordinatorio, compatibilmente con le esigenze organizzative del comune. Pertanto, si comunica che le domande potranno essere presentate fino, e non oltre, sabato 11 gennaio 2020 ore 12.30, in modo da permettere agli uffici di predisporre i necessari adempimenti organizzativi.

Si rammenta che la documentazione da presentare a corredo della domanda deve essere, a pena di nullità, rilasciata dalla ASL e non dal proprio medico curante.

 

 

(19 dicembre 2019)

@gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 




 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: