Torna sulla scena il Grande Solfeggiatore: ora è il momento delle “pensioni a 1000 euro”

Altre Notizie

Condividi

di Daniele Santi

Non sono nemmeno passate ventiquattro ore dal draghicidio su commissione a firma Conte che ecco ritornare prepotentemente sulla scena l’88enne che si crede eterno, circondato dai prodi pargoli Meloni e Salvini a passare da una sbruffonata elettorale all’altra come se fossimo al 1992.

In poche ore Berlusconi ha detto che Draghi era stanco e non ha voluto il bisimmediatamente sbugiardato da Draghi stesso che ha fatto notare che un suo governo-bis sarebbe durato 36 ore. Poi è tornato alle vecchie promesse mai mantenute come il milione di posti di lavoro (persi, ma non lo disse) con un nuovo slogan: “Pensioni a 1000 euro”.

Si sono alzate battute da ogni dove, ma lui non ci fa una piega e Salvini Meloni sono avvisati: la campagna elettorale delle destre graniticamente compatte sull’occupazione delle poltrone di governo andrà avanti a suon di invenzioni berlusconiane. Non rimane loro che sperare nel tempo. E all’Italia che gli elettori siano rinsaviti. Anche se le esperienze del 2018 dicono il contrario.

 

(22 luglio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: