Giornata della Memoria, anche a Sassuolo qualche iniziativa e troppe chiacchiere

di Redazione #Sassuolo twitter@sassuolnewsgaia #27gennaio

 

Sassuolo ha celebrato la Giornata della Memoria con un doppio appuntamento: presso il giardino delle Rimembranze con la posa della corona dall’oro alla lapide che ricorda le vittime della shoah e presso la sede del Liceo Formiggini dove ormai da anni ha sede il “Giardino dei Giusti”.  Molto sentita e partecipata la cerimonia del Liceo in cui, ogni anno, viene consegnato ad una classe prima il compito di prendersi cura del Giardino dei Giusti. Si tratta di un piccolo angolo esterno alla struttura in cui vengono ricordati i modenesi nominati “Giusti tra le Nazioni” affinchè proprio attraverso le giovani generazioni prosegua la memoria ed il ricordo di chi ha avuto la forza ed il coraggio di ribellarsi alle atrocità della guerra e delle leggi razziali per perseguire il bene comune.

“Abbiatene cura ragazzi – è stato l’invito del Sindaco di Sassuolo Gian Francesco Menani ai ragazzi di prima che hanno avuto l’incarico di prendersi cura del Giardino dei Giusti – perché non è solamente un giardino, è il simbolo di ciò che l’uomo è in grado di fare, è il simbolo di quei valori e di quel cuore che ha la nostra gente anche nei momenti più difficili della nostra storia”. Quella storia che troppo spesso ritorna con certi esponenti politici che sdoganano neofascisti, odiatori e che rifiutano le pietre d’incampo nelle città, ad esempio, o che eleggono Sindaci ai quali le segnalazioni di simboli neonazist in città non fanno né caldo né freddo.

 

(27 gennaio 2020)

@gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: