Gruppo di ragazzini all’assalto della capotreno che chiede loro di indossare una mascherina Ffp2

Altre Notizie

Condividi

di Redazione Sassuolo

Da chiedersi che razza di figli abbiamo partorito, no? Se all’altezza della stazione di Rolo (RE) con degenerazione ulteriore all’altezza di Carpi, sulla linea Mantova-Modena, un gruppo di ragazzini prendono a spintoni, a pugni e insulti una capotreno che aveva chiesto loro di indossare mascherine Ffp2, come da decreto governativo in vigore dal 25 dicembre scorso, qualche domanda chi li ha allevati – tirati su, diciamo – potrebbe farsela. Mica per dare colpe, così per (s)ragionare igitur.

Dunque la capotreno ha avuto la sfacciataggine di chiedere addirittura il rispetto delle regole chiedendo ai ragazzini l’utilizzo della mascherina Ffp2 che hanno risposto con spintoni e pugni, come riporta la stampa locale ripresa da Il Fatto Quotidiano tra gli altri.

La vittima, assalita fisicamente e verbalmente, è dovuta ricorrere ai soccorsi di un’ambulanza e alle cure dei sanitari del Ramazzini di Carpi. Per i ragazzini, devastati dalla pandemia, ché tocca pur dare colpe di qua e di là, una grande occasione per mostrare che futuro abbiamo costruito. Sia detto con ironia e con un sorriso.

 

(29 dicembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: