14 C
Sassuolo
14.2 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

A Modena per l’Epifania visite guidate a mostre e musei

“L’arte del dono” al Museo Civico, la mostra di Giulia Napoleone alla Poletti, visita combo a Ghirlandina e sale storiche del Palazzo Comunale, il Duomo in mattoncini Lego [....]
HomeCopertina ModenaMassimo Popolizio con “Uno sguardo dal ponte” dal 2 al 5 marzo...

Massimo Popolizio con “Uno sguardo dal ponte” dal 2 al 5 marzo al Teatro Storchi

di Redazione Modena

L’ultimo lavoro di Massimo Popolizio arriva al Teatro Storchi di Modena dal 2 al 5 marzo (giovedì e venerdì ore 20.30, sabato 19.00 e domenica 16.00): Uno sguardo dal ponte di Arthur Miller, tradotto per l’occasione da Masolino D’Amico e coprodotto da Compagnia Umberto Orsini, Teatro di Roma – Teatro Nazionale, Emilia Romagna Teatro ERT | Teatro Nazionale.

Popolizio dirige e interpreta, con un cast di otto attori composto da Valentina Sperlì, Raffaele Esposito, Michele Nani, Lorenzo Grilli, Gaja Masciale, Felice Montervino, Marco Mavaracchio, Gabriele Brunelli, questo capolavoro della letteratura americana che Miller ambienta nella comunità di immigrati siciliani a Brooklyn: un grande affresco sociale ma anche il ritratto di un uomo onesto, compromesso da una incestuosa passione erotica, scritto nel 1955 a partire da un brutale fatto di cronaca che turbò profondamente l’autore.

La storia concentra una serie di temi incandescenti e ancora attualissimi: la fuga dalla povertà, le tensioni dell’immigrazione clandestina, la caccia allo straniero, l’affetto morboso all’interno della famiglia.

La vicenda è quella dell’italiano Eddie Carbone che vive a New York con la moglie Beatrice e la nipote Catherine, dalla quale è ossessionato. L’arrivo in casa di Marco e Rodolfo, parenti della moglie e clandestini negli Stati Uniti, scatena la gelosia. L’estremo attaccamento alle origini del protagonista, ad uno stile di vita arcaico e violento, determina irrimediabilmente la sua tragedia.

Diretto al cinema da Sidney Lumet nel 1962, nella memorabile pellicola con Raf Vallone, Uno sguardo dal ponte nelle mani di un grande maestro della scena come Popolizio diventa un racconto teatrale con la potenza espressiva di un film.

Sabato 4 marzo alle ore 17.00 appuntamento con Conversando di teatro, promosso da ERT e Associazione Amici dei Teatri Modenesi in collaborazione con il Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Massimo Popolizio e la compagnia incontrano il pubblico insieme a Franco Nasi, professore associato di Letteratura anglo-americana e Teorie della traduzione presso l’Università di Modena e Reggio Emilia.

A moderare l’incontro, a ingresso libero, è Angela Albanese, professoressa associata di Letterature Comparate presso l’Università di Modena e Reggio Emilia.

La replica di domenica 5 marzo aderisce a “Teatro No Limits”, il progetto realizzato dal Centro Diego Fabbri di Forlì e dall’associazione Incontri Internazionali Diego Fabbri APS che porta l’audiodescrizione a teatro e consente alle persone con disabilità visiva di assistere agli spettacoli. Grazie a specifiche tecnologie verranno resi “visibili” scene, costumi, movimenti degli attori e tutti quei particolari silenziosi che altrimenti non potrebbero essere goduti.

 

 

(27 febbraio 2023)

 





 

 

 

 

 

 

 

 



FIORANO MODENESE