24.6 C
Sassuolo
25.1 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità

CRONACA

Pubblicità

FIORANO MODENESE

EMILIA-ROMAGNA

HomeModena CulturaNell’ambito del FestivalFilosofiaparola 2023: “Come devi immaginarmi” con Walter Malosti e Massimo...

Nell’ambito del FestivalFilosofiaparola 2023: “Come devi immaginarmi” con Walter Malosti e Massimo Recalcati

Pubblicità
Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

In occasione di festivalfilosofiaparola.2023 dedicato al linguaggio e alla presa di parola in epoca contemporanea, Emilia Romagna Teatro ERT / Teatro Nazionale cura la serata “Come devi immaginarmi. Lingua e pedagogia da don Milani a Pasolini e ritorno”, in programma al Teatro Storchi di Modena venerdì 15 settembre alle ore 20.30.

Il direttore di ERT, regista e attore Valter Malosti sarà in dialogo con lo psicanalista, saggista e scrittore Massimo Recalcati per affrontare la pedagogia secondo Pier Paolo Pasolini, sulle note di Bach suonate dal vivo dal violoncellista Lamberto Curtoni.

Nel corso della serata, Malosti e Recalcati squaderneranno il profondo interesse di Pasolini per la questione pedagogica, un tema molto caro all’autore, un’ossessione che informa la sua intera attività: dalla scuoletta di Versuta – creato all’indomani della guerra – fino alle lettere a Gennariello poco prima della morte, in cui emerge l’assillo per la perdita e la necessità di tenere in vita la memoria e la tradizione.

Le idee e la parola poetica dell’intellettuale, fra i più grandi e versatili del Novecento, prenderanno vita sul palco attraverso la lettura di alcuni suoi scritti: troveranno spazio la sua reazione al libro di Don Milani La cultura contadina della scuola di Barbiana; le Lettere Luterane e alcune poesie, a partire dalla famosissima Il Pci ai giovani!

L’appuntamento “Come devi immaginarmi. Lingua e pedagogia da don Milani a Pasolini e ritorno” segna l’ultima tappa di “Come devi immaginarmi”, il progetto ideato da Valter Malosti insieme al critico d’arte, scrittore e accademico Giovanni Agosti dedicato a Pasolini, nato in occasione del centenario dalla nascita (Bologna, 1922) e che lo scorso anno ha portato in scena l’intero corpus dei testi teatrali dell’autore e la sceneggiatura del film mai realizzato Il Padre Selvaggio, con il coinvolgimento di artiste e artisti per la maggior parte giovani. È lo sguardo di una nuova gioventù dunque, a fornire una risposta all’attualità inesausta di una lezione etica e politica, che ha segnato più di una generazione.

 

 

(13 settembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 



Comune di Sassuolo
cielo coperto
24.6 ° C
24.8 °
23.4 °
48 %
1.8kmh
100 %
Sab
23 °
Dom
21 °
Lun
19 °
Mar
21 °
Mer
26 °

LEGGI ANCHE