Operazione sganciare l’Italia dall’UE quasi riuscita

Altre Notizie

Supporto alla genitorialità, a Bologna attivo un nuovo sportello di consulenza educativa anche per adolescenza e preadoloscenza

di Redazione Bologna È attivo da alcune settimane il nuovo sportello di consulenza educativa rivolto a genitori e adulti di riferimento di adolescenti e preadolescenti promosso da Asp Città di Bologna in collaborazione con il Comune. L’iniziativa, realizzata con il contributo per lo sviluppo e la qualificazione dei Centri per le famiglie e per le […]

Rapina in un supermercato a Bologna

di Redazione Bologna Nel pomeriggio dello scorso 5 dicembre 2022, l’equipaggio di Volante del Commissariato di San Giovanni in Persiceto ha eseguito l’arresto nei confronti di una donna straniera di circa 40 anni per una rapina avvenuta all’interno del supermercato IN’S sito alle porte di San Giovanni in Persiceto. La donna era stata sorpresa dal […]

Meloni è stanca delle “critiche alla manovra”, insomma con le critiche non ce la fanno

di Giovanna Di Rosa La presidente del Consiglio è “stanca delle critiche” alla manovra e trascina Palazzo Chigi sulla pericolosa soglia del come si permettono che è sempre un pessimo segno. Se ci sono critiche ci sono criticità evidentemente, dunque piuttosto che insofferenza sarebbe bene manifestare umiltà, perché chi la bicicletta se l’è cercata poi la bicicletta […]

Condividi

di Giancarlo Grassi

A pensare male si fa peccato, come è noto, ma difficilmente ci si sbaglia e il gran polverone, un inumano polverone razzista e opportunista sceneggiato da questa maggioranza che nasconde dietro siparietti di inumana estrazione, tutto ciò che non potrà fare dopo averlo promesso, ha portato alla prima rottura serie tra Europa e Italia.

E’ la Francia a dire all’Europa, in soldoni, che sui migranti l’Italia va lasciata sola sbattendo la porta nel contempo per lasciare in Italia 3mila 500 migranti che dovevano essere trasferiti in territorio francese, mentre apre Tolone alla Ocean Viking con 234 persone a bordo. Ai troppo intelligenti che fanno la voce troppo grossa perché vogliono vincere troppo succede questo. Che poi c’è chi la voce grossa la può fare sul serio, e non stiamo scrivendo che è giusto, e la fa.

E la fa con note ufficiali come quella del ministro dell’Interno francese Darmanin che ha invitato “tutti gli altri partecipanti” al meccanismo di ricollocamento europeo dei migranti, in particolare la Germania, a sospendere l’accoglienza dei profughi attualmente in Italia, per la sua scelta  “incomprensibile”  di non accogliere l’Ocean Viking, annunciando che la Francia aprirà alla nave il porto di Tolone con i suoi 234 migranti a bordo.

Così questo governo che se ne fotte delle stragi nel Mediterraneo, così come se ne frega dello stato delle cose e promette tutto ciò che è possibile sapendo che non può mantenere nulla, subisce il primo confinamento politico dentro le mura europee con una precisione (e una stupidità) tanto chirurgiche che riesce difficile credere che sia successo per caso. Sembrano essere così ansiosi di coprire il vuoto pneumatico dell’azione governativa da essere disposti a sacrificare lo status internazionale dell’Italia ricostruito da Draghi.

 

 

(10 novembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: