Quando Emiliano si sposava con il Governo Lega-M5S celebrando Salvini e Di Maio

Altre Notizie

Meloni è stanca delle “critiche alla manovra”, insomma con le critiche non ce la fanno

di Giovanna Di Rosa La presidente del Consiglio è “stanca delle critiche” alla manovra e trascina Palazzo Chigi sulla pericolosa soglia del come si permettono che è sempre un pessimo segno. Se ci sono critiche ci sono criticità evidentemente, dunque piuttosto che insofferenza sarebbe bene manifestare umiltà, perché chi la bicicletta se l’è cercata poi la bicicletta […]

Immacolata chiusura al traffico di via Emilia Centro

di Redazione Modena In occasione della festa dell’Immacolata, così come per il prossimo weekend, verrà chiusa al transito veicolare via Emilia centro, da corso Canalgrande a via Rismondo, per garantire una maggiore sicurezza e la possibilità di passeggiare anche in strada. In particolare, il provvedimento sarà attuato dalle ore 15 di mercoledì 7 alle ore 5 di venerdì 9 […]

Modena. Deroga alla ZTL per carico-scarico nel periodo natalizio

di Redazione Modena Per rispondere alle maggiori esigenze di approvvigionamento e consegna merci nel periodo natalizio degli esercizi commerciali situati in centro storico, da giovedì 8 dicembre fino a domenica 8 gennaio è stata ampliata la fascia oraria di accesso alla zona a traffico limitato per alcune categorie di veicoli. La deroga alle fasce orarie di circolazione previste durante […]

Carpi. Prosegue la campagna informativa dell’Arma dei Carabinieri, per sensibilizzare gli anziani sulle tematiche dei furti in abitazione, le truffe ed i raggiri

di Redazione Modena Sabato pomeriggio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Modena hanno proseguito la campagna informativa di sensibilizzazione per la prevenzione dei furti in abitazione e delle truffe ai danni degli anziani, partecipando all’incontro organizzato congiuntamente all’Amministrazione comunale e alla Polizia Locale, presso il circolo “Due Ponti” di Carpi. Alla conferenza, è intervenuto il Comandante […]

Per l’8 dicembre visite guidate a Museo e Ghirlandina

di Redazione Modena La festa dell’Immacolata, giovedì 8 dicembre, è l’occasione per passare un pomeriggio immersi nel patrimonio artistico e culturale di Modena con la visita guidata alla scoperta delle sale rinnovate del Museo Civico di Modena, alle 16, e la visita “combo” alla Ghirlandina e alle sale storiche del Palazzo Comunale, in programma alle […]

Condividi

di Giancarlo Grassi #Politica twitter@gaiaitaliacom #Puglia

 

Quando il 20 giugno abbiamo pubblicato la notizia della candidatura in Puglia di Ivan Scalfarotto, candidato Governatore per la coalizione composta da Italia Viva, Azione e + Europa, la nostra pagina Facebook è stata inondata di commenti che inneggiavano all’odio contro Renzi che voleva regalare la Puglia alle destre.

Qualcuno forse ricorderà che il bravo Michele Emiliano – che ha l’unico difetto, anche se non è l’unico ad averlo, di essere un uomo di destra che mal si nasconde dentro un partito che si spaccia di sinistra – , dette la sua benedizione nel 2018 all’alleanza neofascista di M5S e Lega, un endorsement servito unicamente in chiave antirenziana e che veniva giustificato a Repubblica con queste parole

Ho letto il programma e l’avrei sottoscritto dalla prima all’ultima clausola. Nella sostanza e nella forma è compatibile con il programma della Puglia e compatibile con istanze di progresso. Il M5S non ha niente a che fare con Orban. Il Pd poteva stare al tavolo e contribuire a scrivere quel programma, ma Renzi non ha voluto”,

il quotidiano del Fu Scalfari citava un’intervista del Governatore della Puglia a Skytg24. Senza risparmiare le critiche al PD che non aveva voluto l’alleanza col M5S Emiliano proseguiva poi con i salamelecchi a Luigi Di Maio dichiarando “Apprezzo le forti rigidità contro i reati di Pubblica amminitrazione e mafia, è un fatto molto importante per il Sud (…) celebrando il M5S come “una forza a trazione meridionale (…) – il leader è di Napoli e sarebbe davvero suggestivo se la salvezza di questo paese dovesse passare per un leader partenopeo, sarebbe una bella lezione”.

Naturalmente ad Emiliano nel suo furore anti-renziano è poi sfuggita la necessità di rettificare quanto detto e di sottolineare che il “lader meridionale” di cui parlava, leader non era (il leader era ed è Casaleggio), non era e non è capace di fare il ministro (né agli Esteri né al Lavoro) e non era e non è nemmeno un politico. Tacque anche quando Renzi fece saltare Salvini.

 

(22 giugno 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0

0
0

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: