21.9 C
Comune di Sassuolo
martedì, Settembre 28, 2021
HomeNotizieSassuolo: 25mila e 500 euro per #sassuolocittattiva: bando vago che non dice...

Sassuolo: 25mila e 500 euro per #sassuolocittattiva: bando vago che non dice nulla

di Redazione, #Sassuolo

Con 25.500 euro finanzieranno i progetti rientranti in #sassuolocittattiva. Li ha stanziati il Comune di Sassuolo con la delibera numero 48 del 30 marzo scorso in corso di pubblicazione all’Albo Pretorio, come spiega il fumoso – e come potrebbe essere il contrario? – comunicato stampa che riceviamo in redazione.

La progettazione delle iniziative rientranti in #sassuolocittattiva saranno da avviare a partire dal mese di maggio/giugno 2021, si concluderanno nel corso del 2021, precisando che le singole iniziative devono essere orientate a: coinvolgere e valorizzare il territorio attraverso animazione di parchi, piazze e strade con particolare riferimento alle aree periferiche della città – aree periferiche della “città” [sic]; favorire la riappropriazione degli spazi da parte dei cittadini, la relazione tra le persone, la conoscenza reciproca e l’integrazione tra gli abitanti creando presidi sociali visibili e animati dai cittadini stessi; favorire occasioni di aggregazione nei singoli quartieri mettendo in rete soggetti ed attori locali; esprimere la capacità delle associazioni e organizzazioni di collaborare e mettersi in rete con gli altri soggetti del territorio.

Il Comune di Sassuolo provvederà alla formulazione della graduatoria definendo: i progetti ammessi e non ammessi; per i progetti ammessi, l’attribuzione del relativo punteggio (stabilito in base ai criteri fissati nell’avviso) e del corrispondente importo della contribuzione avverrà fino alla concorrenza della somma a disposizione, pari a € 25.500,00, ottenendo così la graduatoria dei progetti ammessi finanziati.

Nel caso in cui nessuno dei progetti risponda ai requisiti richiesti, il Comune si riserva la facoltà di non procedere all’assegnazione del contributo.

Va detto che raramente abbiamo letto bando più vago, meno chiaro ed aperto a qualsiasi possibile interpretazione: una scelta che dà l’idea dell’approssimazione con la quale la giunta menaniana che governa il piccolo comune-piastrellificio governa [sic] la vita culturale del piccolo comune che definisce pomposamente città.

 

(5 aprile 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 




POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: