Sassuolo, superamento della soglia di informazione dell’ozono

Altre Notizie

Le celebrazioni del Giorno della Memoria a Scandiano

di Redazione Scandiano La mattina del 27 gennaio le celebrazioni del Giorno della Memoria a Scandiano. Prima della commemorazione ufficiale, il sindaco Matteo Nasciuti ha lucidato la pietra d’inciampo dedicata a Guglielmo Corradini, antifascista e partigiano scandianese deportato e ucciso a Mathausen, in piazza Spallanzani. Con lui anche un parente di Corradini, Luca Basenghi, con la figlia […]

La Rocca di Scandiano in rosa per onorare il Giro d’Italia

di Redazione Sport Mancano 100 giorni alla partenza del Giro d’Italia 2023, qualcuno in più alla prima storica partenza di tappa da Scandiano, il 16 maggio nella frazione che condurrà i ciclisti a Viareggio. Nella serata del 26 gennaio l’amministrazione comunale ha dato appuntamento davanti alla Rocca a tutte le ciclistiche scandianesi per dare ufficialmente il […]

Condividi

di Redazione #Sassuolo twitter@gaiaitaliacom #Ambiente

 

Il perdurare delle alte temperature ha fatto registrare nella giornata di ieri 26/06/2019 un nuovo superamento della soglia di informazione dell’ozono fissata a 180 microgrammi per metrocubo (concentrazione media di 1 ora) nella stazione di monitoraggio della qualità dell’aria a Carpi; la rilevazione della centralina sassolese, posta all’ex Edilcarani, è stata pari a 177 microgrammi per metrocubo, al limite del superamento che, con ogni probabilità avverrà nelle giornate di oggi e di domani.

L’ozono in bassa atmosfera è dannoso per la salute umana, in quanto responsabile di disturbi alle vie respiratorie, che scompaiono se l’esposizione non è troppo intensa e prolungata. Per maggiori informazioni sugli effetti dell’ozono sulla salute è possibile consultare l’apposita sezione sul sito internet di ARPAE http://www.arpae.it/.

Il perdurare delle alte temperature manterrà presumibilmente le concentrazioni di Ozono su valori prossimi alla soglia di informazione anche nelle ore più calde dei prossimi giorni. Si consiglia di limitare l’esposizione, evitando di uscire e di svolgere attività all’aperto che comportino l’aumento dell’intensità respiratoria (es. attività sportive o comunque faticose) nelle ore più calde della giornata comprese tra le 13 e le 20.

 

 


 

(27 giugno 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 




 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: