Se il M5S finanzia la propaganda sovranista anti-Italia di Salvini e di Fratelli d’Italia

Altre Notizie

Andrea Pennacchi, comico geniale, al Teatro Cinema Boiardo il 16 febbraio con “Mio padre – Appunti sulla guerra civile”

di Redazione Spettacoli Domenica 6 maggio 1945, alle 10 e tre quarti, mio padre, nome di battaglia Bepi, mio zio Vladimiro e il tenente degli alpini Stelio Luconi medaglia d’oro al valor militare in Russia scoprono di aver vinto la Seconda Guerra Mondiale. Quando è morto mio padre, mi sono svegliato di colpo, come ci si […]

Bologna, dodici misure cautelari tra appartenenti al Collettivo Universitario Autonomo e Laboratorio Cybilla

di Redazione Bologna Questa mattina la DIGOS della Questura di Bologna ha eseguito su disposizione della locale Procura della Repubblica, nella persona del Procuratore Capo dott. Giuseppe Amato e del dott. Antonio Gustapane, titolare delle indagini, 12 misure cautelari, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Bologna, dott. Claudio Paris, a carico di altrettanti appartenenti del Collettivo […]

“Peng”, al Teatro delle Passioni dal 9 al 12 febbraio 2023

di Redazione Spettacoli Dal 9 al 12 febbraio (giovedì e venerdì ore 20.30, sabato 19.00 e domenica 16.00) prosegue con Peng il percorso Le Passioni allo Storchi, cinque allestimenti che disegnano un filo rosso dedicato al Teatro delle Passioni. Lo spettacolo è allestito direttamente sul palcoscenico su una gradinata con 50 posti, in stretta prossimità […]

Il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano è il primo in Europa con doppia certificazione FSC e PEFC per la gestione forestale sostenibile e i servizi...

di Redazione Bologna In Italia i boschi arrivano a coprire il 37% del territorio: un grande valore che deve però essere gestito in maniera opportuna[1]. È infatti necessario tutelare il patrimonio forestale e arboreo italiano a 360 gradi, tenendo conto dei suoi “servizi ecosistemici”, ovvero i benefici multipli forniti dagli ecosistemi al pianeta e al genere […]

Abusivismo commerciale, la Polizia Locale ha sequestrato 230 pezzi di articoli in pelle contraffatti

di Redazione Bologna Nel corso dei sevizi di contrasto all’abusivismo commerciale, sabato 4 febbraio, agenti del reparto Commerciale della Polizia Locale hanno sequestrato circa 230 pezzi di merce contraffatta in tre interventi: uno in via Montebello e due in via Indipendenza dove, dopo il primo sequestro, alcuni venditori avevano deciso di riposizionarsi. In particolare, un venditore […]

Condividi






0Shares

di Daniele Santi #Lopinione twitter@GaiaitaliaRoma #Politica

 

La denuncia de Il Riformista che cita il coordinatore della segreteria di +Europa Giordano Masini, prende vita dalle sue dichiarazioni che parlano di “uso improprio dei fondi dei gruppi parlamentari che non possono finanziare la propaganda elettorale”.

Chiediamo un intervento immediato del presidente Fico e del Collegio dei questori, trattandosi di un uso improprio dei fondi dei gruppi parlamentari che non possono finanziare attività di propaganda elettorale. Alla faccia dei risparmi sul taglio dei parlamentari propagandato dai grillini».

La faccenda è delicata perché M5S, Lega e Fratelli d’Italia sarebbero ufficialmente avversari in Parlamento, ma andrebbero d’amore e d’accordo fuori dal transatlantico dove, addirittura, il M5S avrebbe finanziato la pubblicità per il “Sì” della destra estrema italiana di Salvini e Meloni. Una propaganda, secondo noi, anti-Italia. Questo nonostante i pezzi grossi della Lega si siano schierati per il “No” alla raffazzonata e antidemocratica riforma che il M5S spaccia per miracolosa. I post sono visibili alla pagina Facebook “Io Voto Sì”, anzi “Iovotosì”, 291 like e una lunga serie di post del M5S inneggianti al “Sì” al referendum.

Va detto che non abbiamo trovato traccia, online e sulla pagina, dei post segnalati da Il Riformista, perché la rete non perdona a meno che tu non cancelli ciò che hai fatto, ma sei poi qualche malvagio giornalista comunista ha praticato l’orribile pratica dello screenshot di te rimane comunque traccia, e sui quali erano visibili chiaramente (in alto, nel quadretto) che si tratta di post sponsorizzati dal Gruppo M5S della Camera.

Ecco dunque svelata, una volta di più, la natura ambigua del M5S che non dice mai ciò che fa sul serio, che mantiene in piedi un’alleanza, ma anche un’opposizione e che, una volta dentro la scatoletta di tono, oltre a mangiarne il contenuto gustandoselo fino alla fine, ne approfitterebbe anche per gestire in modo allegro regolamenti e denari pubblici.

Insomma la tanto sbandierata onestà che si pretende naturalmente non si paryica se non a parole. Ora attendiamo l’agognato ritorno di Alessandro Di Battista così che il ritorno alle comiche in bianco e nero (soprattutto nero) sia completato.

 

(18 settembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: