10.7 C
Sassuolo
11.1 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità

CRONACA

Pubblicità

FIORANO MODENESE

Libri per la scuola di arabo di Fiorano Modenese

Donati dal Rotary di Sassuolo per i 70 studenti dell’attività didattica portata avanti dall’associazione “L’alba degli angeli”, provenienti da tutto il distretto ceramico [....]

Il mistero del liceo classico

EMILIA-ROMAGNA

HomeCopertina Scandiano“Stalli Rosa” per le mamme: a Scandiano aree di sosta per donne...

“Stalli Rosa” per le mamme: a Scandiano aree di sosta per donne in attesa e i loro bambini

Una bella novità per le future mamme e i neogenitori: alla fine di giugno, infatti, sono state realizzate sul territorio comunale 35 aree di sosta denominate parcheggi rosa. Questi stalli sono riservati alle donne in stato di gravidanza e ai neogenitori che siano muniti di un contrassegno speciale, denominato permesso rosa.

I parcheggi, che sono contraddistinti da una chiara segnaletica orizzontale e verticale, potranno quindi essere utilizzati dalla madre in attesa prima ancora della nascita del bambino, e poi da entrambi i genitori finché il bambino non avrà compiuto i due anni. Non è necessario indicare la targa dei veicoli che verranno utilizzati: il permesso si estende a qualsiasi mezzo – anche di proprietà di parenti o amici – a condizione che il bambino (o la donna in stato di gravidanza) si trovi a bordo.

Per ottenere il permesso rosa basta compilare un semplice modulo e allegare un certificato (del medico curante, di un medico specialista o del consultorio) che attesti la gravidanza. Se il bambino è già nato sarà invece l’ufficio stesso a verificare la genitorialità, consultando i registri anagrafici: non si dovrà quindi allegare nessun documento aggiuntivo alla domanda. La presentazione delle domande può avvenire in modalità telematica, via e-mail o Pec, e il permesso vero e proprio potrà essere ritirato durante l’orario di apertura al pubblico dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico. Entrambi i genitori potranno usufruire del permesso, a patto che il piccolo sia in auto. La durata massima della sosta su queste aree è di tre ore: si dovrà quindi esporre, oltre al permesso, anche il disco orario con l’indicazione dell’orario di arrivo.

I 35 stalli sono distribuiti fra il capoluogo e le frazioni: ad Arceto nel parcheggio presso via Bergianti, in piazza Pighini, nel parcheggio della Scuola Montalcini, della Scuola Vallisneri e dell’Asilo Girasole. Altri sono nel parcheggio della Scuola San Francesco, nel parcheggio del Cimitero Monumentale in Via Padre Sacchi, in Piazza Prampolini, in Piazza L. Bassi, in Piazza Libertà, in Piazza I Maggio, nel parcheggio lungo via F. Cesari, nel parcheggio della Biblioteca Comunale, nel parcheggio presso via Mazzini e lungo via Vallisneri, nei parcheggi dell’Ospedale su via Puccini e lungo via Martiri della Libertà, nel parcheggio della Farmacia in via Statale 22, presso il Centro Commerciale in via Statale, nel parcheggio della Scuola Gobetti, dell’area sportiva in Viale della Repubblica, nel parcheggio della piscina, in via Corti presso la Scuola L. Bassi, nel parcheggio lungo via Longarone e via Corti. Per concludere, ne sono stati realizzati a Pratissolo nel parcheggio della Scuola Lodi, a Ventoso nel parcheggio presso la Scuola di Ventoso, e in via Libera in prossimità del sottopasso.

 

 

(7 agosto 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



LEGGI ANCHE