Treno Modena-Sassuolo. Il Sindaco Menani scrive alla Regione (e queste mette tutti più tranquilli, vero?)

Altre Notizie

Condividi

di Redazione Sassuolo

“Il ripristino, sulla linea ferroviaria Modena – Sassuolo, dei soli treni modello ETR350 meno rumorosi ed impattanti sulla qualità della vita di chi vive in prossimità delle stazioni”: lo chiede, in una lettera inviata a Regione, Tper, Trenitalia e Ferrovia Emilia Romagna, il Sindaco di sassuolo Gian Francesco Menani a seguito di diverse segnalazioni.

“Numerose segnalazioni – chiarisce il Sindaco – che lamentano l’eccessivo rumore prodotto dal treno Pop, in particolare durante l’azione frenante  in cui produce uno stridio prolungato ed assordante, e le operazioni di cambio banco, quando si susseguono gli scarichi di aria compressa; lamentele che sono state rilevate anche da residenti di Formigine e di Modena”.

Grazie alla collaborazione di Trenitalia, Tper ed Arpae – prosegue il confuso comunicato giunto in redazione – sono state eseguite le verifiche del caso, che hanno accertato il rispetto della normativa in materia di inquinamento acustico, tuttavia i “residenti – prosegue la nota stampa che cita la lettera del Sindaco – continuano però a lamentare il loro disagio per un rumore che ritengono superi la soglia della normale tollerabilità, vista la presenza di anziani e di persone che fanno turni di notte e visto, soprattutto, che la linea è in funzione dalla prima mattina fino alla tarda sera e passa a pochi metri dalle abitazioni”; Menani invoca dunque: “…la disponibilità a trovare una soluzione condivisa al problema che potrebbe essere, ad esempio, quella di continuare a fare circolare sulla linea solamente treni del modello ETR350”.

Dopo simile pregnante missiva i cittadini che si lamentano possono dormire [sic] sonni tranquilli.

 

(26 gennaio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: