6.7 C
Sassuolo
9.7 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità

CRONACA

Pubblicità

FIORANO MODENESE

EMILIA-ROMAGNA

HomeAmbienteA Sassuolo si aprono le Case Smeraldo

A Sassuolo si aprono le Case Smeraldo

di Redazione Sassuolo

Dal 13 febbraio Hera aprirà due nuovi sportelli a Sassuolo, le Case Smeraldo: spazi interamente dedicati alla riorganizzazione dei servizi ambientali, all’interno dei quali saranno presenti operatori dedicati, oltre a numerosi servizi, e che rimarranno a disposizione degli utenti per oltre due mesi, fino al prossimo 23 aprile.

Le Case Smeraldo sono sportelli dedicati alla cittadinanza per la consegna della Carta Smeraldo, del kit per la raccolta (rotoli di sacchi per carta e plastica e pattumelle) e del materiale informativo con le istruzioni da seguire. Sarà anche consegnata la Carta Smeraldo Virtuale, attualmente disponibile solo per cellulari Android, con le istruzioni per la sua attivazione sulla App Il Rifiutologo.

Le Case Smeraldo di Sassuolo sono due: una presso la stazione ecologica Arcobaleno, in via Madre Teresa, l’altra in viale XX Settembre 51, presso il direzionale Cristallo. Alla Casa Smeraldo deve recarsi il titolare del contratto TARI o suo delegato, presentando l’apposito modulo di delega compilato, nonchè copia dei documenti di identità del delegante e del delegato.

L’appuntamento per il ritiro del kit è indicato nella prima pagina della lettera informativa e ripetuto nell’allegato ed è personalizzato per ogni utenza. Rispettando il proprio appuntamento salvatempo le utenze avranno tempi ridotti di attesa, diversamente dovranno attendere il proprio turno. Le giornate di sabato e domenica sono senza appuntamenti, quindi gli utenti avranno accesso in ordine di arrivo. Gli orari di apertura sono tali da offrire la massima flessibilità, anche a chi lavora:

  • Casa Smeraldo presso l’isola ecologica Arcobaleno aperta da lunedì a sabato dalle 10.30 alle 19.30, la domenica dalle 14 alle 18;
  • Casa Smeraldo di viale XX Settembre dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17; il sabato dalle 8 alle 15; la domenica dalle 9 alle 13.

Dopo l’incontro pubblico di mercoledì scorso, rivolto ad una parte della città, Hera nei prossimi due mesi organizzerà altrettanti incontri pubblici, sempre presso l’Aula Magna dell’Istituto Volta per illustrare le nuove modalità di raccolta differenziata.

Il 7 marzo per i residenti dei quartieri Rometta Bassa, San Lorenzo, Due Madonne, Quattroponti, Braida, Collegio Vecchio e il 5 aprile per i residenti del Centro Storico, Aree artigianali ed industriali, Forese (aree rurali di via Ancora, aree collinari, Montegibbio).

 

(11 febbraio 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



LEGGI ANCHE