Anche Sassuolo tra i comuni del Distretto ceramico che partecipano all’Accordo territoriale per il contenimento delle le emissioni

Altre Notizie

Supporto alla genitorialità, a Bologna attivo un nuovo sportello di consulenza educativa anche per adolescenza e preadoloscenza

di Redazione Bologna È attivo da alcune settimane il nuovo sportello di consulenza educativa rivolto a genitori e adulti di riferimento di adolescenti e preadolescenti promosso da Asp Città di Bologna in collaborazione con il Comune. L’iniziativa, realizzata con il contributo per lo sviluppo e la qualificazione dei Centri per le famiglie e per le […]

Rapina in un supermercato a Bologna

di Redazione Bologna Nel pomeriggio dello scorso 5 dicembre 2022, l’equipaggio di Volante del Commissariato di San Giovanni in Persiceto ha eseguito l’arresto nei confronti di una donna straniera di circa 40 anni per una rapina avvenuta all’interno del supermercato IN’S sito alle porte di San Giovanni in Persiceto. La donna era stata sorpresa dal […]

Meloni è stanca delle “critiche alla manovra”, insomma con le critiche non ce la fanno

di Giovanna Di Rosa La presidente del Consiglio è “stanca delle critiche” alla manovra e trascina Palazzo Chigi sulla pericolosa soglia del come si permettono che è sempre un pessimo segno. Se ci sono critiche ci sono criticità evidentemente, dunque piuttosto che insofferenza sarebbe bene manifestare umiltà, perché chi la bicicletta se l’è cercata poi la bicicletta […]

Condividi

di Redazione, #Sassuolo twitter@sassuolnewsgaia #Ambiente

 

“Un patto reciproco di attenzione al territorio, stretto tra pubblico e privato, tra imprese ed Amministrazioni, che punta ad agire sul contenimento delle emissioni di polveri e ossidi di azoto, provenienti dalle attività di fabbricazione di prodotti ceramici: tutto il Distretto ceramico dimostra di voler fare qualcosa di concreto verso la salvaguardia dell’ambiente”.

Con queste parole l’Assessore all’Ambiente del Comune di Sassuolo Ugo Liberi commenta l’Accordo territoriale volontario riguardante il contenimento delle emissioni che verrà sottoscritto sabato 7 dicembre a Fiorano, dalla Regione Emilia Romagna, Confindustria Ceramica, le Province di Modena e di Reggio Emilia, Maranello, Sassuolo, Castelvetro di Modena, Fiorano Modenese, Formigine, Casalgrande, Castellarano, Rubiera, Scandiano, Viano e Arpae.

“Già nel 2009 – prosegue l’Assessore Liberi – venne siglato un accordo per la riduzione delle emissioni inquinanti, quello di domani va in continuità con quello migliorandolo, perché punta a fornire un quadro conoscitivo dettagliato della qualità dell’aria nel distretto ceramico e stabilisce un tetto massimo alle emissioni a livello di distretto sotto forma di quote autorizzate”.

 

 

(6 dicembre 2019)

@gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 




 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: