19 C
Sassuolo
17.9 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità

CRONACA

Pubblicità

FIORANO MODENESE

EMILIA-ROMAGNA

HomeComune di SassuoloContributi per due progetti al Teatro Carani

Contributi per due progetti al Teatro Carani

Pubblicità
Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

Nella seduta di ieri pomeriggio la Giunta del Comune di Sassuolo ha approvato, attraverso la delibera in corso di pubblicazione all’Albo Pretorio, l’atto di indirizzo per la pubblicazione dell’avviso per la manifestazione di interesse volto alla “Realizzazione di eventi culturali in collaborazione con gli enti del terzo settore del territorio presso il teatro Carani per l’anno 2024”.

Le singole iniziative devono essere orientate a: coinvolgere la popolazione nella partecipazione alla vita associativa, oltre che alla programmazione culturale del territorio;  favorire l’accrescimento culturale e il benessere dell’individuo, in particolare alla luce della recente emergenza sanitaria che ha notevolmente limitato le occasioni di fruizione di spettacoli, concerti e altri eventi culturali; esprimere la capacità delle associazioni e organizzazioni di collaborare e mettersi in rete con gli altri soggetti del territorio.

Il Comune di Sassuolo provvederà alla formulazione della graduatoria definendo: i progetti ammessi e non ammessi; per i progetti ammessi, suddivisi per ogni ambito di intervento, l’attribuzione del relativo punteggio e del corrispondente importo della contribuzione (stabiliti in base ai criteri fissati nell’Avviso), ottenendo così la graduatoria dei progetti ammessi finanziati; nel caso in cui nessuno dei progetti risponda ai requisiti richiesti, il Comune si riserva la facoltà di non procedere all’assegnazione del contributo.

Destinatari dell’Avviso sono gli Enti del Terzo Settore, che abbiano sede legale o operativa nel Comune di Sassuolo e non abbiano posizioni debitorie nei confronti dell’Amministrazione Comunale. Gli Enti partecipanti dovranno inoltre avere scopi affini ai progetti che presenteranno, oltre che una comprovata e consolidata esperienza di almeno 3 anni nell’ambito di riferimento. È requisito fondamentale che le Associazioni partecipanti attivino una rete di almeno n. 3 enti associativi, presentando quindi un progetto comune e condiviso. Per ogni rete dovrà essere indicato l’Ente capofila, il quale dovrà essere iscritto da almeno sei mesi al RUNTS – Registro Unico Nazionale Terzo Settore. Ogni rete di Associazioni potrà presentare solo un progetto, e ogni Associazione potrà far parte soltanto di una rete associativa.

 

 

(10 aprile 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



LEGGI ANCHE