Fiorano Modenese entra nel network “Terra di Matilde in Europa”

di Redazione, #FioranoModenese twitter@sassuolnewsgaia #Notizie

 

Il Comune di Fiorano Modenese è entrato a far parte del GECT (Gruppi Europei di Cooperazione Territoriale) Le terre di Matilde in Europa. All’ultimo Consiglio comunale sono stati approvati la convenzione e lo statuto per l’ingresso nel network matildico, di cui fanno già parte una sessantina tra comuni, unioni, associazioni e fondazioni di Italia, Belgio, Germania, Francia e Croazia. Una rete che ha l’obiettivo di promuovere e sostenere la cooperazione territoriale, in particolare valorizzando le località matildiche (di cui il territorio Fiorano Modenese fa parte), mediante la conservazione e il recupero dei beni monumentali e ambientali, di strutture di collegamento, di bellezze paesaggistiche, attraverso la promozione delle attività di carattere culturale e di promozione turistica.

Il vantaggio del GECT è che si tratta di un istituto di diritto comunitario, finanziato interamente dall’Unione Europea e che quindi i progetti che presenta hanno la precedenza nell’assegnazione dei fondi rispetto a quelli presentati dalle singole nazioni.

Attraverso il network europeo si potranno portare avanti sul territorio di Fiorano Modenese, opere di recupero e restauro non solo di monumenti e beni ambientali, ma anche di strade, sentieri, infrastrutture di collegamento e di accoglienza, con i finanziamenti della comunità europea.

 

(25 novembre 2019)

@gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 




 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: