Fiorano Modenese, Giornata della poesia al Circolo Nuraghe

Altre Notizie

Supporto alla genitorialità, a Bologna attivo un nuovo sportello di consulenza educativa anche per adolescenza e preadoloscenza

di Redazione Bologna È attivo da alcune settimane il nuovo sportello di consulenza educativa rivolto a genitori e adulti di riferimento di adolescenti e preadolescenti promosso da Asp Città di Bologna in collaborazione con il Comune. L’iniziativa, realizzata con il contributo per lo sviluppo e la qualificazione dei Centri per le famiglie e per le […]

Rapina in un supermercato a Bologna

di Redazione Bologna Nel pomeriggio dello scorso 5 dicembre 2022, l’equipaggio di Volante del Commissariato di San Giovanni in Persiceto ha eseguito l’arresto nei confronti di una donna straniera di circa 40 anni per una rapina avvenuta all’interno del supermercato IN’S sito alle porte di San Giovanni in Persiceto. La donna era stata sorpresa dal […]

Meloni è stanca delle “critiche alla manovra”, insomma con le critiche non ce la fanno

di Giovanna Di Rosa La presidente del Consiglio è “stanca delle critiche” alla manovra e trascina Palazzo Chigi sulla pericolosa soglia del come si permettono che è sempre un pessimo segno. Se ci sono critiche ci sono criticità evidentemente, dunque piuttosto che insofferenza sarebbe bene manifestare umiltà, perché chi la bicicletta se l’è cercata poi la bicicletta […]

Condividi

di Redazione, #FioranoModenese twitter@sassuolnewsgaia #Poesia

 

Sabato 14 dicembre 2019, alle ore 17.30, al Circolo Nuraghe presso Villa Cuoghi di Fiorano Modenese, si svolge per Giornata della poesia, una iniziativa nata nel 1991 nella quale si incontrano poeti che si esprimono in lingua italiana, sarda o in dialetti delle diverse regioni. E’ un appuntamento organizzato in collaborazione con la Fasi, la Regione Sardegna, il Comune di Fiorano Modenese e l’Arci.

I poeti di questa edizione sono Stefano Flore (lingua sarda), Francesco Genitoni (dialetto emiliano e lingua italiana) e Antonio Pirisi, che traduce in lingua sarda poesie Merini e di autori del ‘900. Alle ore 19 seguono l’inaugurazione della mostra fotografica No photo reposare, a cura del Coordinamento dei Giovani Fasi. La mostra rimarrà poi aperta fino al 19 gennaio, tutti i giorni dalle 14 alle 17. Il saluto finale e gli auguri avvengono attorno ad un buffet con prodotti tipici sardi.

Stefano Flore è poeta, saggista, studioso dei poeti sardi del XIX secolo, autore di teatro, curatore di mostre. Ha curato la pagina ‘Poeti senza confini’ per il periodico Ventirighe. Francesco Genitoni è giornalista, autore di saggi, romanzi e della raccolta di poesie ‘Da una vita frammentaria’. G. Antonio Pirisi, già conosciuto al Circolo Nuraghe per la sua partecipazione anche lo scorso anno alla ‘Giornata della Poesia’ si dedica alla traduzione in lingua italiana e sarda di poeti contemporanei e del passato.

No potho reposare, la mostra che espone le opere del concorso fotografico organizzato dai Giovani Fasi, ha come sottotitolo: Le stagioni della Sardegna e rientra nell’ambito del progetto di promozione turistica finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna.

 

 

(13 dicembre 2019)

@gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 




 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: