29.4 C
Comune di Sassuolo
giovedì, Agosto 5, 2021
HomeCopertinaGuarda, guarda…. Fischiano Matteo Salvini anche in Veneto, dal Sud al Nord....

Guarda, guarda…. Fischiano Matteo Salvini anche in Veneto, dal Sud al Nord. Non gli è bastata la lezione in Emilia-Romagna

0Shares





di Daniele Santi #Lopinione twitter@modenanewsgaia #Politica

 

Insomma, non gli credono più nemmeno i leghisti. Matteo Salvini è stato fischiato sonoramente anche a Dolo, vicino a Marghera, durante il suo tour elettorale. Il tribuno ha parlato di migranti con i soliti toni: “Non stanno scappando dalla guerra, ma la guerra ce la portano in casa”, come se non fossero sufficienti certi politici a crearci la guerra in casa.

Nemmeno a Dolo ci sono cascati, e come già sta succedendo in numerose località nel resto d’Italia (gli articoli qui, qui e anche qui) salvini è stato sonoramente fischiato e coperto di grida che lo chiamavano “Buffone”. Mentre le forze dell’ordine costituivano il cordone di protezione all’ex ministro dell’Interno che continua a gettare benzina sul fuoco dell’intolleranza e dell’odio sociale, senza cambiare rotta, nemmeno ora che il messaggio che dice “basta” gli arriva con grande chiarezza.

La sonora batosta in Emilia-Romagna non è servita a Salvini e al suo, ormai, sempre più sterile agire evocando un nemico, uno qualsiasi, basta che sia migranti e in condizioni d’inferiorità, brandendo crocifissi quando non si può scagliare contro nessuno. Un’impudenza mai vista.

Qui il video che documenta i fischi.

 

(16 settembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata





 

 

 

 

 

 




POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: