10.7 C
Sassuolo
11.1 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità

CRONACA

Pubblicità

FIORANO MODENESE

Libri per la scuola di arabo di Fiorano Modenese

Donati dal Rotary di Sassuolo per i 70 studenti dell’attività didattica portata avanti dall’associazione “L’alba degli angeli”, provenienti da tutto il distretto ceramico [....]

Il mistero del liceo classico

EMILIA-ROMAGNA

HomeNotizieI pensieri infidi quali “mica possiamo aiutare tutti”. Il comunicato stampa del...

I pensieri infidi quali “mica possiamo aiutare tutti”. Il comunicato stampa del PSI

“Esistono esseri umani di serie A e altri di serie B? Idealmente tutti risponderemmo di no, eppure, nella realtà, poniamo limiti e confini; io e tu, noi e voi. Una continua contrapposizione, sottile, silenziosa, spesso inconsapevole, che porta l’ideale a scontrarsi inevitabilmente con la realtà.

Ecco quindi che posti di fronte a immagini di gommoni o imbarcazioni improvvisate cariche di migranti che approdano lungo le coste del nostro Paese, siamo subito pronti a prendere le distanze e, implacabili, affiorano pensieri infidi quali “mica possiamo aiutare tutti” oppure “tutti qui devono venire?”, senza però mai giungere al centro della questione, alla domanda delle domande: “Perché?”. Perché attraversano il mediterraneo? Perché abbandonano i luoghi natii? Perché sono disposti a lasciarsi le loro vite alle spalle? Nel tentativo di preservare noi stessi e la nostra pseudo integrità (fisica? Etica? Morale?) Ci distacchiamo. Anziché vedere capitale umano, cioè l’insieme di conoscenze, competenze, abilità e capacità relazionali, che ognuno acquisisce durante il proprio percorso di vita, qualunque esso sia e ovunque si sia nati, preferiamo disumanizzare, alzare muri, o, sarebbe più opportuno dire, invocare blocchi navali. In fondo sono diversi.

Ma diversi da chi o da che cosa? Diversi perché cercano di migliorare la propria vita? Perché scappano dai lager libici, sovvenzionati da quella stessa Europa che si erge a baluardo della libertà, salvo chiudere gli occhi davanti alla barbarie? Se non capiamo che serve una scatto in avanti, un moto di orgoglio umano che ci consenta di vedere vite e non corpi, quindi possibilità di crescita personale ed economica e non minacce, non saremo mai in grado di comprendere le potenzialità che i fenomeni migratori avranno e che, comunque, non cesseranno di esistere di fronte alle nostre paure. Il capitale umano sia letto come risorsa, non come costo, anche quando si parla di immigrati”.

Così un comunicato stampa del Responsabile Nazionale diritti civili e sociali PSI, Alex Scardina.

 

 

(18 settembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



LEGGI ANCHE