11.5 C
Sassuolo
12.5 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità

CRONACA

Pubblicità

FIORANO MODENESE

Libri per la scuola di arabo di Fiorano Modenese

Donati dal Rotary di Sassuolo per i 70 studenti dell’attività didattica portata avanti dall’associazione “L’alba degli angeli”, provenienti da tutto il distretto ceramico [....]

Il mistero del liceo classico

EMILIA-ROMAGNA

HomeNotizieLa Lega di Salvini porta in trionfo Marine Le Pen a Pontida

La Lega di Salvini porta in trionfo Marine Le Pen a Pontida

di Giancarlo Grassi

Ecco la Lega che va destra, anzi all’ultradestra ma da quando la Lega è stata un partito di centro moderato, ci chiediamo? Da quando Salvini è stato moderato, soprattutto quando i leghisti con le corna, tragica rappresentazione moderna di un medioevo da inutili teste [cit.] hanno perso l’occasione di mostrare i muscoletti dalla sacra spianata di Pontida?

Stavolta sono andati oltre e hanno deciso per un matrimonio con Marine Le Pen portata in trionfoPontida grazie alle ambasciate di Salvini in vista elezioni europee. Quello stesso Salvini che incolpa la stampa di “volerci dividere” (lui e Meloni, ndr) come se non fosse chiaro che con la sua scelta punta a spaccare l’esecutivo. Si è già dimenticato del Ponte sullo Stretto e delle altre promesse. Va contro l’UE a testa bassa come faceva Bossi contro Roma Ladrona – e anche in questo caso èè solo propaganda. L’unica cosa che queste destre sanno fare: da Berlusconi/Bossi a Salvini/Meloni la narrazione è sempre la stessa.

E dopo l’accordo elettorale con Marine Le Pen ecco che è necessario che si manifesti l’amore per “l’altra bionda” dell’ultradestra con una grande manifestazione coerente prevista a Roma per i prossimi mesi. Lei è una vera diva: “Quando si ha un leader come Salvini si sa quale è l’unica scelta possibile”. Il suicidio, verrebbe da dire, ma di battute oggi non ne ho voglia. “Stiamo con chi la pensa come noi” dice una militante leghista. Perché stanno lì convinti di avere un pensiero.

E con la benedizione del presidente della Camera che sorvola sul suo ruolo istituzionale e partecipa alla sua festa di partito, Salvini annuncia infine un “maxi evento internazionale”  in Italia “con la partecipazione di tutti i partiti alternativi alla sinistra”. Quali sono? La crème dell’ultradestra a disposizione quelli di Identita’ e democrazia, i Repubblicani americani e Fidesz ungherese. Sarà anche casuale, ma il giorno successivo all’orrenda unione la Francia ha detto a Meloni che non accoglierà migranti da Lampedusa. Salvini agisce e l’Europa dice al governo di cui fa parte: “arrangiati”.

 

(18 settembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 


LEGGI ANCHE