11.4 C
Sassuolo
11.2 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità

CRONACA

Pubblicità

FIORANO MODENESE

Libri per la scuola di arabo di Fiorano Modenese

Donati dal Rotary di Sassuolo per i 70 studenti dell’attività didattica portata avanti dall’associazione “L’alba degli angeli”, provenienti da tutto il distretto ceramico [....]

Il mistero del liceo classico

EMILIA-ROMAGNA

HomeCopertinaMortale infortunio sul lavoro nel savonese. Muore operaio 61enne precipitato da un’altezza...

Mortale infortunio sul lavoro nel savonese. Muore operaio 61enne precipitato da un’altezza di dieci metri

“Ennesima tragedia questa mattina a Borghetto, dove un lavoratore edile è morto a causa di un incidente sul lavoro in un cantiere in via Edmondo De Amicis. Un operaio di 61 anni di nazionalità albanese, dipendente di una ditta di Cuneo è precipitato a terra da circa 8-10 metri d’altezza. In attesa di comprendere la dinamica di quanto accaduto, Fillea Cgil e Feneal Uil denunciano come quella degli infortuni sul lavoro, anche mortali, sia una mattanza che continua nell’indifferenza della politica nazionale e regionale, questo, nonostante in Liguria si registrano dati pessimi, soprattutto sugli infortuni mortali e Savona e la sua provincia hanno la maglia nera per numero di morti rispetto agli abitanti – sono oltre  80 i lavoratori e lavoratrici morti nei luoghi di lavoro nel periodo 2012 -2023.

Si tratta di una situazione insostenibile e drammatica, una emergenza nazionale non più sostenibile: il Governo, anziché aumentare il numero degli ispettori e le ispezioni sui luoghi di lavoro, le risorse agli organi di vigilanza e agli enti preposti, la formazione e la prevenzione, deregolamenta il sistema degli appalti e dei subappalti e non destina nulla a nuovi investimenti”.

Così Michele Bello Segretario Generale Fillea CGIL SavonaMarco De Andreis Segretario Regionale Feneal Liguria, in una nota stampa congiunta inviata in redazione.

 

(12 dicembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 



 

LEGGI ANCHE