11.5 C
Sassuolo
12.5 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità

CRONACA

Pubblicità

FIORANO MODENESE

Libri per la scuola di arabo di Fiorano Modenese

Donati dal Rotary di Sassuolo per i 70 studenti dell’attività didattica portata avanti dall’associazione “L’alba degli angeli”, provenienti da tutto il distretto ceramico [....]

Il mistero del liceo classico

EMILIA-ROMAGNA

HomeNotizieIl ministro Lollobrigida fa marcia indietro sulla carne sintetica (che non è...

Il ministro Lollobrigida fa marcia indietro sulla carne sintetica (che non è sul mercato). Ritirato il ddl per vietarla

E fu così che il ministro Lollobrigida, augusto cognato della possibile regina d’Europa per acclamazione, si costrinse ad un immane sforzo e ritirò il ddl sulla carne sintetica, quello che la proibiva, quello che proibiva una cosa che non è nemmeno in produzione, a testimonianza della visione del futuro di queste destre, visione che va tanto oltre da essere costretti a farle fare marcia indietro.

Risulta infatti che la legge sia incompatibile con il diritto europeo. Lo scrivono, con tutti i potrebbe sarebbe del caso i maggiori quotidiani nazionali. I fatti dicono che anche se la legge entrasse in vigore non servirebbe a nulla dal momento che la carne sintetica non esiste se non nella fase sperimentale. La proposta di legge si inserirebbe – si inserisce, si inseriva, si inserirà? – tra le varie idee meravigliose che il ministro dell’Agricoltura, già augusto cognato, ha regalato a un popolo affamato di genio, come gli attacchi alle farine a base di insetti – come se nel pane non albergasse una buona percentuale di farina di farfalle della farina – e le scorribande verbali sulla sostituzione etnica. Lo spettacolo continua.

 

 

(17 ottobre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



LEGGI ANCHE