Matteo Salvini è contestato a San Giovanni Rotondo e offende gli oppositori: “Mia figlia di 7 anni più evoluta di voi”

Altre Notizie

Meloni è stanca delle “critiche alla manovra”, insomma con le critiche non ce la fanno

di Giovanna Di Rosa La presidente del Consiglio è “stanca delle critiche” alla manovra e trascina Palazzo Chigi sulla pericolosa soglia del come si permettono che è sempre un pessimo segno. Se ci sono critiche ci sono criticità evidentemente, dunque piuttosto che insofferenza sarebbe bene manifestare umiltà, perché chi la bicicletta se l’è cercata poi la bicicletta […]

Immacolata chiusura al traffico di via Emilia Centro

di Redazione Modena In occasione della festa dell’Immacolata, così come per il prossimo weekend, verrà chiusa al transito veicolare via Emilia centro, da corso Canalgrande a via Rismondo, per garantire una maggiore sicurezza e la possibilità di passeggiare anche in strada. In particolare, il provvedimento sarà attuato dalle ore 15 di mercoledì 7 alle ore 5 di venerdì 9 […]

Modena. Deroga alla ZTL per carico-scarico nel periodo natalizio

di Redazione Modena Per rispondere alle maggiori esigenze di approvvigionamento e consegna merci nel periodo natalizio degli esercizi commerciali situati in centro storico, da giovedì 8 dicembre fino a domenica 8 gennaio è stata ampliata la fascia oraria di accesso alla zona a traffico limitato per alcune categorie di veicoli. La deroga alle fasce orarie di circolazione previste durante […]

Carpi. Prosegue la campagna informativa dell’Arma dei Carabinieri, per sensibilizzare gli anziani sulle tematiche dei furti in abitazione, le truffe ed i raggiri

di Redazione Modena Sabato pomeriggio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Modena hanno proseguito la campagna informativa di sensibilizzazione per la prevenzione dei furti in abitazione e delle truffe ai danni degli anziani, partecipando all’incontro organizzato congiuntamente all’Amministrazione comunale e alla Polizia Locale, presso il circolo “Due Ponti” di Carpi. Alla conferenza, è intervenuto il Comandante […]

Per l’8 dicembre visite guidate a Museo e Ghirlandina

di Redazione Modena La festa dell’Immacolata, giovedì 8 dicembre, è l’occasione per passare un pomeriggio immersi nel patrimonio artistico e culturale di Modena con la visita guidata alla scoperta delle sale rinnovate del Museo Civico di Modena, alle 16, e la visita “combo” alla Ghirlandina e alle sale storiche del Palazzo Comunale, in programma alle […]

Condividi

foto: sangiovannirotondo.net

di G.G. #Puglia twitter@gaiaitaliacom #maiconsalvini

 

E c’è voluta la barriera formata dai carabinieri che ha tenuto a debita distanza dal palco il drappello dei contestatori, perché chi aizza le folle e poi le offende quando le folle gli si rivoltano contro, va incontro ad un destino di decadenza ed impopolarità.

Prima di arrivare alla piazza dove è stato duramente contestato, Salvini aveva visitato la tomba di Padre Pio con i più nobili intenti: “Visto che in Toscana quella signora, oltre ad aggredirmi, mi ha maledetto, faccio un salto a San Giovanni Rotondo, perché non si sa mai”. Salvini è un battutista che tira in ballo il voodoo senza nominarlo, perché l’importante è creare confusione. Ma a San Giovanni Rotondo sulla figura di Padre Pio non scherzano. E mal gliene incolse.

E così Matteo Salvini ha scoperto la contestazione anche a San Giovanni Rotondo, dopo i fischi di Matera e quelli di Torre del Greco, e venire sommerso da un’altra selva di grida, fischi e striscioni che hanno accompagnato l’intero intervento del Tribuno leghista. Lui si è preso il rischi di insultare chi lo contestava, tacciandoli di “fischiettanti che cercano fascisti in assenza di fascisti”, gridando che se “l’uomo mangia male poi viene su come quelli là” e concludendo, prima di andarsene, con il suo “Mia figlia che ha 7 anni ha un pensiero più evoluto di voi”. Sulla tomba di Padre Pio cosa c’è andato a fare?

Quanta irresponsabilità nelle parole di Salvini che getta benzina sul fuoco acceso dalla sua stessa intolleranza e dalla sua ricerca continua di divisione sociale. Questo manifesto disprezzo per gli oppositori può veramente far pensare a un Salvini democratico se dovesse raggiungere il potere?
Le parole sconsiderate del leader leghista contestato sono la prova di ciò che sarebbe stata l’Italia se avesse ceduto alla sua richiesta “Datemi pieni poteri” lanciata da un mojito targato Papeete.

 

(14 settembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0


0

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: