Modena. Alla Delfini quattro attrici leggono “La lingua salvata” di Canetti. Giovedì 17 ottobre

di Redazione, #Modena twitter@modenanewsgaia #Appuntamenti

 

 

Nuovo appuntamento giovedì 17 ottobre alle ore 18 alla biblioteca Delfini di corso Canalgrande 103 per una nuova puntata della lettura pubblica del romanzo di Elias Canetti La lingua salvata. La lettura questa volta sarà tutta al femminile: le attrici Donatella Allegro e Franca Penone leggeranno e interpreteranno il capitolo “Zurigo parte II. Come ci si fa odiare”. Tematiche come il razzismo e l’antisemitismo, in rapporto non solo con la società, ma anche con la propria vita personale, sono al centro del capitolo come nella biografia dell’autore di “Massa e potere” Protagonista del prossimo appuntamento di lettura condivida sarà il capitolo seguente dal titolo “Zurigo parte II. L’entusiasta”, che si svolgerà giovedì 31 ottobre e avrà come protagonista l’attore Simone Tangolo.

La lettura de La lingua salvata è un progetto di Ert (Emilia Romagna Teatro Fondazione) e Biblioteca Delfini in collaborazione con Amici dei Teatri modenesi e Acit Modena. La drammaturgia è curata dagli allievi del corso di perfezionamento “Dramaturg” della Scuola di Teatro Iolanda Gazzero.

La partecipazione e libera e gratuita. Informazioni tel. 059 2032940 o sul web www.comune.modena.it/biblioteche  | www.emiliaromagnateatro.com.

 

(14 ottobre 2019)

@gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

 




 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: