Percepivano il reddito di cittadinanza senza averne diritto

Altre Notizie

Meloni è stanca delle “critiche alla manovra”, insomma con le critiche non ce la fanno

di Giovanna Di Rosa La presidente del Consiglio è “stanca delle critiche” alla manovra e trascina Palazzo Chigi sulla pericolosa soglia del come si permettono che è sempre un pessimo segno. Se ci sono critiche ci sono criticità evidentemente, dunque piuttosto che insofferenza sarebbe bene manifestare umiltà, perché chi la bicicletta se l’è cercata poi la bicicletta […]

Immacolata chiusura al traffico di via Emilia Centro

di Redazione Modena In occasione della festa dell’Immacolata, così come per il prossimo weekend, verrà chiusa al transito veicolare via Emilia centro, da corso Canalgrande a via Rismondo, per garantire una maggiore sicurezza e la possibilità di passeggiare anche in strada. In particolare, il provvedimento sarà attuato dalle ore 15 di mercoledì 7 alle ore 5 di venerdì 9 […]

Modena. Deroga alla ZTL per carico-scarico nel periodo natalizio

di Redazione Modena Per rispondere alle maggiori esigenze di approvvigionamento e consegna merci nel periodo natalizio degli esercizi commerciali situati in centro storico, da giovedì 8 dicembre fino a domenica 8 gennaio è stata ampliata la fascia oraria di accesso alla zona a traffico limitato per alcune categorie di veicoli. La deroga alle fasce orarie di circolazione previste durante […]

Condividi

di Redazione, #Sassuolo

I Carabinieri della Compagnia di Sassuolo hanno scoperto una truffa ai danni dello Stato legata alla illecita percezione del reddito di cittadinanza. Tre cittadini rumeni dopo aver ottenuto, attraverso false attestazioni e certificazioni sui requisiti per ottenere il reddito di  cittadinanza, e cioè essere residenti da più di 10 anni in Italia di cui gli ultimi due in maniera consecutiva ed avere un reddito previsto dalla normativa inferiore ai 10.000 €, si sono portati in un ufficio postale del centro di Sassuolo laddove hanno ritirato le rispettive carte, sulle quali erano già stati accreditati rispettivamente 500, 2300e 1900€.

Sono stati deferiti alla Procura della Repubblica per truffa ai danni dello Stato per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

Informa un comunicato stampa dei Carabinieri.

 

(20 aprile 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: