Sindaco Menani, il Suo capopopolo ha un problemino con la Russia. Intervenga Lei che è un esperto…

Altre Notizie

Condividi

di G.G.

In questi tristi momenti di solenni inspiegabili cambiamenti nei quali a troppi incapaci si è data la possibilità di ergersi a guida; nei quali accadimenti prevedibili e del tutto ignorati sono sovrani dei nostri tempi, delle nostre vite e delle nostre emozioni, serve il suo verbo Sindaco Menani. Perché il Suo capopopolo ha un problemino: si chiama Russia.

Siccome lei ha dato prova di conoscerla molto bene tant’è vero che invitò alcuni degli esodati del suo comune ad andarci a lavorare in Russia, poi non se ne fece niente perché si figuri lei, questi operai pretendono addirittura di voler lavorare vicino a casa… Mica son tutti valenti come lei Sindaco Menani che se gliel’avessero chiesto sarebbe andato ovunque a lavorare. E creda, dispiace che non le abbiano offerto niente alla sua altezza, avremmo preso due piccioni con una fava.

Ma tornando al suo capopopolo riteniamo lei debba intervenire con paterne parole di sostegno – lei che è padre di tutti i sassolesi non avrà difficoltà a tenersi in seno un figliolo in più, tanto serpe più serpe meno cosa vuole che sia – perché continuano a contestargli questi comunisti disgustosi cose come rapporti mai spiegati con la Russia, al suo capopopolo. Glielo spieghi lei, con le parole semplici di cui la natura l’ha dotato, che in questi casi più si fa chiarezza meglio è, a scanso di equivoci, perché come insegna la sua meravigliosa saga delle lettere alla Rai, la soluzione è sempre lì a portata di mano. Ed è sempre la più semplice. Ma si è così occupati a sentirsi furbi che nemmeno la si vede: la soluzione. Lei che è un esperto saprà trovare le parole giuste.

 

(28 luglio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: