Cinquantaquattro lavoratori perdono l’impiego. il Sindaco Menani si copre di ridicolo: “Ricollocateli in Russia”

di Redazione #Sassuolo twitter@sassuolnewsgaia #lavoro

 

E’ la CGIL a lanciare l’accusa dopo il fallimento della Martinelli Ettore srl di Sassuolo che mette a rischio l’impiego di 54 addetti e la tranquillità delle loro famiglia, con il neosindaco leghista Gianfrancesco Menani che si copre di ridicolo ed arriva a proporre un insultante “ricollocateli in Russia”.
Lo segnala la Cgil, ripresa da tutti i quotidiani locali, dopo la chiusura inaspettata per molti, dopo 70 anni di attività, della Martinelli Ettore srl che ha formalizzato il fallimento in cancelleria del tribunale di Modena.

Una vicenda preoccupante, 54 famiglie senza reddito, ed il neosindaco Menani che all’incontro con la “Regione Emilia Romagna” citiamo la CGIL, ha chiesto alla proprietà di “valutare la ricollocazione dei lavoratori presso una società del gruppo in Russia”.

Siamo alla tragicommedia.

La proposta da comico di quart’ordine e politico di nessuna consistenza del primo cittadino leghista si contrappone a quella della Regione che ha proposto la definizione di accordi a favore dei 22 lavoratori della Martinelli ancora in forza che, in accordo col sindacato, possano portare a percorsi di orientamento e formazione durante un eventuale periodo di “cassa integrazione per cessazione di attività da definire col curatore fallimentare” versus “il Sindaco della Gente” che invece propone la deportazione del buttato fuori nella terra di Putin.

 

(30 luglio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 

 




 

1 Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: