Modena. Chiusa rosticceria che non rispettava le norme anti-Covid

Altre Notizie

Venerdì 10 è il Giorno del Ricordo

di Redazione Modena Venerdì 10 febbraio si celebra il Giorno del Ricordo dedicato alle vittime delle foibe e dell’esodo giuliano dalmata. Modena ha in programma una cerimonia commemorativa al monumento in pietra carsica in piazzale Natale Bruni, dedicato proprio ai Martiri delle foibe, mentre il “Comitato comunale per la storia e le memorie del Novecento”, […]

Giardini Ducali, rimessa a nuovo dei sentieri ghiaiati

di Redazione Modena Cantiere in corso ai Giardini Ducali di Modena per rimettere a nuovo i sentieri ghiaiati, riqualificando la viabilità agli ingressi e l’area intorno ai giochi. L’intervento, che rientra nell’ambito della manutenzione ordinaria del parco, è coordinato dal servizio di Manutenzione urbana del Comune e durerà circa due settimane. La riqualificazione riguarda in particolare […]

Attacco hacker, alzate le difese del Comune

di Redazione Modena In coincidenza con il massiccio attacco hacker rilevato dall’Agenzia per la cybersicurezza nazionale per diverse istituzioni, il Comune di Modena ha alzato il livello delle proprie difese dei sistemi informatici. Al momento non sono stati segnalati attacchi diretti, ma la struttura tecnica del Comune è in stato di allerta e sono state attivate […]

Condividi

0Shares





di Redazione #Modena twitter@modenanewsgaia #Cronaca

 

Luci accese e serrande alzate; avventori all’esterno del locale che consumano bevande ben dopo l’orario consentito per il servizio di ristorazione e la vendita da asporto che continua oltre le 22 come non dovrebbe. Non è sfuggita ai residenti della zona né ai controlli della Polizia locale il comportamento, inosservante delle regole anti Covid-19, tenuto da un esercente di via Ganaceto, nel pieno centro di Modena. Il gestore è stato sanzionato, e l’esercizio commerciale, una rosticceria chiuso per cinque giorni.

È accaduto nella serata di giovedì 17 dicembre. Quando, poco dopo le 22.30, gli operatori della Polizia locale si sono recati sul posto, hanno trovato la rosticceria in piena attività e tre avventori in piedi all’esterno, davanti alla porta aperta del locale, che consumavano bevande in bicchieri di plastica e che si sono allontanati in fretta alla vista degli operatori.

All’interno dell’esercizio c’erano due persone di nazionalità cinese: una donna intenta a cucinare ai fornelli e il titolare il titolare dell’attività e gli agenti hanno anche trovato uno scontrino fiscale emesso dopo le 22. Come se non bastasse, proprio mentre si svolgeva il controllo, è giunto un cliente che, rivolgendosi al titolare, chiedeva se fosse pronto il suo pasto da asporto.

Gli agenti della Polizia locale hanno quindi contestato al titolare la violazione all’articolo 4 a dal Dpcm del 3 dicembre, pari a 400 euro e hanno anche disposto l’immediata sanzione amministrativa accessoria della sospensione dell’esercizio per cinque giorni.

Così un comunicato stampa giunto in redazione.

 

(18 dicembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: