Non rispettano divieto di assembramento. Diverse persone fermate e deferite tra Modena e Carpi

di Redazione, #Modena twitter@modenanewsgaia #Cronaca

 

Nel pomeriggio di martedì 17 marzo, i carabinieri del comando provinciale di Modena, nel corso dei servizi esterni di vigilanza e controllo sul rispetto delle disposizioni di contenimento dell’emergenza epidemiologica, cosi come disposto dalla locale prefettura ed in coordinamento con tutte le forze di polizia operanti sul territorio provinciale, hanno:
– proceduto al deferimento di tre cittadini rumeni, sorpresi in giro il località Montecreto (Mo), a bordo di un veicolo, senza giustificato motivo, essendo tutti residenti altrove;
– proceduto al deferimento di altre sei persone controllate in giro con le rispettive autovetture , senza un giustificato motivo. I fatti sono stati accertati rispettivamente a Lama Mocogno, Serramazzoni, Formigine, Fiumalbo e Pavullo dai cc delle locali Stazioni.

Nella serata di martedì i carabinieri della compagnia di Carpi, nell’ambito delle attività di controllo sul rispetto delle disposizioni per contenere l’emergenza epidemiologica, hanno deferito alla procura della Repubblica otto persone. Di queste quattro cittadini pakistani tutti di età compresa tra i 20 ed i 35 anni, dimoranti nel carpigiano, In quali, in giro senza particolari motivi a bordo di un’autovettura, erano rimasti coinvolti in incidente stradale in via Doria, intersezione con via Pascoli.

Gli altri quattro Sono stati deferiti dai carabinieri della stazione di Novi di Modena poiché sorpresi all’interno del parco pubblico riuniti ad ascoltare musica ad alto volume, in assembramento.

 

 

(19 marzo 2020)

@gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 





 

 

 




 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: