17.2 C
Comune di Sassuolo
martedì, Giugno 15, 2021
HomeIl SassolinoQuanto è difficile distinguere tra la cattiveria della gente e la possibile...

Quanto è difficile distinguere tra la cattiveria della gente e la possibile incapacità di un Sindaco…

di G.G. #IlSassolino twitter@sassuolnewsgaia #Maiconsalvini

 

Insomma, non si sa più da che parte girarsi. Il Sindaco sceriffo della propedeutica all’uso della armi e dei blackout con razzie e violenze sessuali, rischia di essere vittima della sua stessa propaganda. Succede ai troppo orgogliosi di sé.

Nasce infatti una leggenda metropolitana che è perfettamente in linea con le guide giornaliere impartite dal Sindaco che salta le righe leggendo in pubblico e che ignora i simboli nazisti e neonazisti lasciati in giro per la cittadina neroverde baciata dal dio piastrella – un dio cieco, muto e incolto, leggenda metropolitana che pare frutto della cattiveria della gente che, è noto, non fa mancare nulla. Soprattutto ai santi e ai troppo puri.

La leggenda racconta di un’ordine (non ancora) impartito dal Sindachissimo di tutti gli sgrammaticati, riguardanti il mercato cittadino del martedì e del venerdì che dovrebbe essere presto scevro, ovvero privo, di qualsiasi forma di vita extracomunitaria e di qualsiasi tipo di prodotto atto a ricordarne l’esistenza. Insomma un mercato all’insegna del sassuolismo, che non vuol dire che gestiranno i banchi donne vestite come lampadari che parlano ad un volume di minimo 90 decibel sbagliando i verbi. E non vuol dire nemmeno che il Sindaco ci stia pensando. Ma nemmeno che non lo stia facendo.

E’ chiaramente una cattiveria. Nessuno potrebbe essere così stupido da organizzare un’epurazione simile sapendo di essere colpito dall’accusa di essere un epuratore. Senza contare il fatto che senza i commessi stranieri – spesso sottopagati – toccherebbe poi lavorare ai legittimi proprietari delle licenze. Che magari son stanchi perché tra il lavoro e l’ascolto delle stupidaggini leghiste uno arriva alla sera che non ne può più.

Così che il viscido pettegolezzo insegni, anche se al peggio non c’è mai fine: spesso la realtà supera di gran lunga le nostre peggiori previsioni, ed anche gli intenti dei più beceri pettegolezzi. Dunque tanto vale aspettarla la realtà, senza anticiparla con fantasie senza senso e lontane [sic] dal quotidiano. Ci pensano già certe amministrazioni a stupire progettando misure che voi umani non potreste nemmeno immaginare. Figurarsi se poi gli manca il coraggio di metterle in pratica.

Ricordarsi poi che questo paese ha una Costituzione e che ogni legge, misura, iniziativa, deve stare dentro il dettato costituzionale (che non è mai il becero riassunto leghista) aiuta. Ad evitare i pettegolezzi, in primis, e a contrastare le pulsioni epuratrici quando appaiano.

 

(22 gennaio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 




POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: