Vittorio Sgarbi candidato Sindaco di Meloni d’Italia? Lui dice: “Mi ha chiamato. Io candidato ideale”

Altre Notizie

Le celebrazioni del Giorno della Memoria a Scandiano

di Redazione Scandiano La mattina del 27 gennaio le celebrazioni del Giorno della Memoria a Scandiano. Prima della commemorazione ufficiale, il sindaco Matteo Nasciuti ha lucidato la pietra d’inciampo dedicata a Guglielmo Corradini, antifascista e partigiano scandianese deportato e ucciso a Mathausen, in piazza Spallanzani. Con lui anche un parente di Corradini, Luca Basenghi, con la figlia […]

La Rocca di Scandiano in rosa per onorare il Giro d’Italia

di Redazione Sport Mancano 100 giorni alla partenza del Giro d’Italia 2023, qualcuno in più alla prima storica partenza di tappa da Scandiano, il 16 maggio nella frazione che condurrà i ciclisti a Viareggio. Nella serata del 26 gennaio l’amministrazione comunale ha dato appuntamento davanti alla Rocca a tutte le ciclistiche scandianesi per dare ufficialmente il […]

Condividi






0Shares

di Giovanna Di Rosa #Politica twitter@GaiaitaliaRoma #Campidoglio

 

I Meloni d’Italia, per voce della reverendissima leader, avrebbero chiamato Vittorio Sgarbi candidato “ideale” per la poltronissima capitolina, proponendogli la candidatura per il centro destra dopo opportune primarie. Lo dichiara il candidato “Io non temo nessuno” a Il Riformista in una breve intervista che sa più di promozione che di programma politico.

Sgarbi accenna a primarie – sarebbe la perdita delle verginità, per il centro-destra – eventualmente con “il voto elettronico, certificato da società terze” se non si potessero fare causa covid-19 (in quel caso, dimentica, non si voterebbe nemmeno).

Poi alla domanda se ne abbia parlato con i tre leader del centro-destra, unione politica riconoscibile per il multileaderismo che fa tanto democrazia e invece è solo ricerca del potere per il potere, Sgarbi ha risposto senza rispondere.

È una idea che ho dato, ieri mi ha chiamato Giorgia Meloni. Il mio nome è quello del candidato ideale in fase-covid: questa sarà una campagna tutta mediatica, molto più televisiva che territoriale. E io in tv non ho rivali. Ma voglio andare anche nei quartieri, in periferia e semi-periferie. Dove comunque quando giro mi riconoscono tutti. Non so se Raggi o Calenda lì hanno la mia stessa accoglienza”.

E’ quello il programma sgarbiano? Presentarsi alle elezioni perché “quando giro mi riconoscono tutti”? Lui è il Sindaco che ha proibito le mascherine nel comune che amministra.

 

(23 ottobre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: